Le Gare del Weekend del 27 febbraio

Le Gare del Weekend del 27 febbraio

Riparte il mondiale Superbike in Australia a Phillip Island

Commenta per primo!

Scatta a Phillip Island il mondiale Superbike 2011 e a Phillip Island c’è solo un dominatore: Carlos Checa, protagonista di un weekend da assoluto protagonista conquistando Superpole e la vittoria nelle due gare in programma. Inavvicinabile con la sua Ducati 1198, il primo inseguitore è stato Max Biaggi, 2° nelle due manche, lottando nella seconda contesa con Marco Melandri già sul podio all’esordio in Superpole. Il pilota della Yamaha è così 3° nel mondiale a pari punti con Leon Haslam, terzo nella prima manche con la BMW, con Michel Fabrizio 5° di campionato grazie ad un 6° ed un 8° posto con la Suzuki Alstare. Bella prova di Roberto Rolfo, 12° nel mondiale con la Kawasaki Pedercini, 2 punticini per Ayrton Badovini con la BMW S1000RR della filiale italiana aspettando Donington Park, evento in programma il prossimo 27 marzo. Spettacolare ed emozionante gara del mondiale Supersport a Phillip Island. Luca Scassa, all’esordio con la Yamaha del team ParkinGO, debutta tra le 600 conquistando la vittoria battendo in una super-volata per soli 9 millesimi Broc Parkes (Kawasaki Provec Motocard.com) e Sam Lowes (Parkalgar Honda), grande protagonista della corsa. Scassa si ritrova così leader della classifica riportando in trionfo la Yamaha, moto scoperta soltanto il mese scorso a Portimao. Giù dal podio David Salom, autore della pole position, sfortunato Fabien Foret, che dopo la caduta nel Warm Up è stato costretto al ritiro per una foratura. Stessa sventura per Chaz Davies e Massimo Roccoli, con gli altri italiani così classificati: Vittorio Iannuzzo 8°, Danilo Dell’Omo 10°, Luca Marconi 19°, Roberto Tamburini 20° a causa di un problema tecnico dopo una prima parte di gara da protagonista. Accanto al mondiale di categoria a Phillip Island ha corso l’Australian Superbike con la prima tappa 2011 che ha visto il trionfo della debuttante BMW S1000RR condotta da Glenn Allerton. Il pilota del Procon Racing e già campione 2008 dell’ASBK in Gara 1 è stato fortunato a scegliere le gomme slick con pista bagnata, ma che andava man mano asciugandosi. Allerton ha presto preso il comando volando verso la prima vittoria stagionale e con BMW davanti ad un’altra moto europea, la Aprilia RSV4 condotta da Ben Attard del Trinder Brothers Racing. Discorso diverso in Gara 2, dove le condizioni metereologiche favorevoli hanno proposto un bel confronto iniziale tra Allerton e Maxwell; l’autore della Superpole, in sella alla CBR ufficiale del Team Honda Racing, è stato tuttavia costretto alla resa lasciando il secondo posto al campione australiano Supersport in carica Troy Herfoss, alle spalle di Glenn Allerton in gara e campionato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy