Le Gare del Weekend del 22 maggio

Le Gare del Weekend del 22 maggio

North West 200, Mondiale Endurance e IDM Superbike

Commenta per primo!

Week-end molto ricco di eventi per il motociclismo a cominciare dalla North West 200 in programma nella giornata di sabato 21 maggio. Purtroppo le condizioni climatiche hanno consentito la disputa soltanto della prima gara riservata alla classe Supersport con il successo di Alastair Seeley (Relentless Suzuki by TAS) che ha preceduto sul traguardo Cameron Donald (Honda Wilson Craig Racing) con Bruce Anstey (Padgett’s Honda) terzo e più staccato. Tutti gli italiani al via sono riusciti a vedere il traguardo con Stefano Bonetti a lungo al comando del secondo gruppo, 18° sotto la bandiera a scacchi con la veloce Simona Zaccardi 33°, Alessandro La Macchia 38° e Dario Cecconi 40°. Archiviata la prima manche della Supersport, con i piloti della Superbike schierati in griglia, un allarme-bomba ha provocato un rinvio della partenza; al restart Seeley aveva guadagnato un discreto margine su Michael Dunlop quando Ryan Farquhar, terzo, appena passato Portrush rompeva il motore: olio sull’asfalto bagnato, un mix letale che dopo 3 ore di sosta ha convinto la direzione gara ad annullare l’evento rimandando tutto all’anno prossimo. Dall’Irlanda del Nord alla Spagna per la seconda prova del FIM Endurance World Championship 2011, la 8 ore di Albacete conclusasi in notturna. BMW Motorrad France è riuscita a centrare la prima vittoria della S1000RR nelle corse di durata con Sebastien Gimbert, Erwan Nigon e Hugo Marchand sul gradino più alto del podio davanti alla Yamaha GMT94 (David Checa, Matthieu Lagrive e Kenny Foray) e l’equipaggio campione del mondo e vittorioso al Bol d’Or del Suzuki Endurance Racing Team (Vincent Philippe, Freddy Foray e Daisaku Sakai), penalizzati da uno stop and go per non aver spento le luci nel corso di una sosta ai box, 3° sul traguardo. Ritiro per il team Honda TT Legends complice una caduta nell’ultim’ora di gara da parte di John McGuinness, trionfo BMW anche nella Superstock con il team Van Zon Boening che ha preceduto il Team Motors Events ed i nostri No Limits Motor Team e MCS Racing Ipone. Prossima tappa a fine luglio con la 8 ore di Suzuka. Passando in Germania, sul mitico tracciato del Nurburgring l’IDM Superbike è tornato in scena per la terza prova stagionale con una sorpresa in Gara 1: Michael Ranseder, ex-pilota di 125 e Moto2, ha conquistato la vittoria con la BMW del Team Fritze Tuning Lietz Sport davanti a Martin Bauer (Motorex KTM) e Karl Muggeridge (Honda Holzhauer Racing Promotion). Nella seconda manche Matej Smrz, poleman e scivolato in Gara 1, si è rifatto conquistando la vittoria in volata davanti a Jorg Teuchert (Yamaha Motor Deutschland) guadagnando punti importanti per una classifica di campionato molto corta: soltanto 5 i punti di margine su Bauer, 7 su Muggeridge.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy