Le Gare del Weekend del 22 luglio

Le Gare del Weekend del 22 luglio

La Superbike a Brno insieme a Supersport e Superstock

di Redazione Corsedimoto

Il week-end del 22 luglio ha visto il ritorno in pista del mondiale Superbike all’Automotodrom di Brno per il nono appuntamento stagionale con Marco Melandri assoluto protagonista. L’alfiere di BMW Motorrad Motorsport ha conquistato un’entusiasmante doppietta a scapito di Tom Sykes, due volte secondo e autore della Superpole nella giornata del sabato, salito adesso al terzo posto nella classifica di campionato. Con il giovane Loris Baz (Kawasaki) ed il Campione del Mondo in carica Carlos Checa (Ducati Althea) alternatisi sul terzo gradino del podio nelle due gare, con un sesto ed un quarto posto Max Biaggi resiste al comando della classifica di campionato, ma ora con più soltanto 21 punti di vantaggio nei confronti di Marco Melandri. Passando alla Supersport, Fabien Foret, in sella alla Ninja ZX-6R del team Kawasaki Intermoto Step, è tornato alla vittoria ed in corsa per il titolo mondiale, favorito dall’esposizione della bandiera rossa negli ultimi giri per il brutto incidente che ha visto protagonista il sudafricano Ronan Quarmby. Al comando al momento dell’interruzione, Foret ha così battuto Kenan Sofuoglu (Kawasaki Lorenzini) ora leader del mondiale con 23 punti di vantaggio rispetto a Sam Lowes, soltanto quarto sul traguardo e preceduto dalla Honda Ten Kate di Broc Parkes. Miglior italiano da wild card Stefano Cruciani, ottavo con la Kawasaki del Puccetti Racing, a precedere Vittorio Iannuzzo, nono con la Triumph del Suriano Racing Team Colpi di scena a ripetizione nella Superstock 1000 con Bryan Staring su Kawasaki Pedercini alla seconda vittoria consecutiva dopo Aragon, mentre con il secondo posto Eddi La Marra, in sella alla Ducati 1199 Panigale del Barni Racing Team Italia, sale al comando della classifica di campionato favorito dall’uscita di scena di Sylvain Barrier, a terra dopo un contatto con David McFadden. Completa il podio un’altra Kawasaki, la ZX-10R del MRS Racing affidata a Jeremy Guarnoni, con un campionato adesso più vivo che mai: Eddi La Marra conduce con 94 punti contro i 74 di Barrier ed i 70 di Staring, in corsa anche Lorenzo Savadori a quota 67, fuori dalla zona punti in gara. A Brno spazio anche all’Europeo Superstock 600 con l’olandese del Ten Kate Junior Team Michael van der Mark giunto alla terza vittoria stagionale tornando così al comando della classifica di campionato seppur con soli 2 punti di vantaggio rispetto a Riccardo Russo, terzo con la Yamaha del Team Italia FMI, preceduto dal belga Gauthier Duwelz (MTM Racing Team). Oltre a Russo, altri italiani che si sono messi in mostra all’Automotodrom di Brno: Francesco Cocco, ad un soffio dal podio ad Alcaniz, chiude in quinta posizione con la Yamaha preparata dal Team PATA by Martini seguito da vicino dal portacolori del Bike Service Racing Team (poleman a Misano, vincitore nel CIV a Monza) Franco Morbidelli, 6° con Christian Gamarino 8° in rimonta a precedere il rientrante Ferruccio Lamborghini, sostituto dell’infortunato Bastien Chesaux al Ten Kate Junior Team. Chiudono in zona punti anche Luca Vitali (12°, Team Italia FMI), Riccardo Cecchini (14°, all’esordio in gara nell’Europeo su Honda dopo aver iniziato la stagione con Triumph) e Luca Salvadori, quindicesimo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy