Le Gare del Weekend del 20 marzo

Le Gare del Weekend del 20 marzo

Riparte il Motomondiale, primo round 2011 a Losail

Da Losail riparte il Motomondiale, con la MotoGP che ha rispettato in pieno i pronostici: Casey Stoner, all’esordio con la Honda ufficiale, conquista la vittoria prendendo il largo nella seconda parte di gara, protagonista di un weekend da assoluto dominatore. L’australiano non ha avuto rivali, fatta eccezione per Dani Pedrosa capace di restare al comando per i primi 11 giri, salvo poi dover lasciar strada al compagno di squadra anche per dei vistosi problemi al braccio sinistro. Pedrosa ha successivamente lasciato anche la seconda posizione a vantaggio di Jorge Lorenzo, autore di una prestazione semplicemente straordinaria portando la sua Yamaha in un pacchetto di 4 Honda di testa tenendo conto del 4° posto di Andrea Dovizioso e del 5° di Marco Simoncelli. Niente da fare per Valentino Rossi, settimo all’esordio con la Ducati, vedendosi battuto nel finale anche da Ben Spies nella lotta per la sesta posizione. Peggio è andata a Loris Capirossi, costretto al ritiro per un fortuito contatto con il compagno di squadra Randy De Puniet al via. In Moto2 non c’è stata alcuna lotta per la vittoria: Stefan Bradl conquista il successo con la KALEX del Kiefer Racing, prendendo subito nei primi giri un buon margine dando seguito alla conquista della pole nella giornata del sabato. Il pilota tedesco, già vincitore lo scorso anno ad Estoril, non ha avuto rivali con i più diretti inseguitori a giocarsi le restanti due posizioni sul podio. Da questo confronto ne è uscito vincitore Andrea Iannone, rimontante dalla 16° piazza in griglia con la Suter del Speed Master Team, capace di chiudere davanti a Thomas Luthi (Suter Interwetten), Alex De Angelis (MotoBi del JiR) e Yuki Takahashi (Moriwaki Gresini). Con Marc Marquez caduto nei primi giri ad alta velocità dopo il 2° tempo nelle qualifiche, altri italiani hanno potuto guadagnare piazzamenti importanti in classifica: Simone Corsi è 6°, Michele Pirro 8°, fuori dalla zona punti invece Claudio Corti (18°), Alex Baldolini (28°), Raffaele De Rosa (30°) e Mattia Pasini scivolato. Come in Moto2, anche nella classe 125cc c’è stato un unico dominatore. Nico Terol, con un vantaggio arrivato anche a 15″, ha conquistato la vittoria nell’esordio stagionale in Qatar conducendo la corsa dal primo all’ultimo giro dopo esser già scattato dalla pole position. Il vice-campione del mondo in carica guadagna così 25 punti preziosi in ottica campionato, sul gradino più alto di un podio che ha premiato anche Sandro Cortese (Racing Team Germany) e Sergio Gadea (PEV Blusens SMX Paris Hilton) di ritorno in 125cc e vincitore della volata finale ai danni di Efren Vazquez (Ajo Motorsport). Soltanto undicesimo Hector Faubel, compagno di squadra di Nico Terol, costretto a doversi difendere per un problema tecnico alla propria Aprilia quando era in lotta per la 2° posizione. Gli italiani? Simone Grotzkyj Giorgi guadagna 2 punti ed è 14°, Luigi Morciano termina 20° due posizioni meglio rispetto al compagno di squadra al Team Italia FMI Alessandro Tonucci, 27° Francesco Mauriello con l’Aprilia del WTR Ten10 Racing. Prossimo appuntamento tra due settimane a Jerez de la Frontera.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy