Jorge Lorenzo: “Non era la giornata giusta per vincere”

Jorge Lorenzo: “Non era la giornata giusta per vincere”

Commenta per primo!

I titoli mondiali si vincono così. Da Campione qual è lo sa benissimo Jorge Lorenzo, secondo oggi sul traguardo guadagnando 20 preziosi punti nella corsa al secondo mondiale MotoGP in carriera. In testa nei primi giri, “Porfuera” non ha potuto tenere il ritmo di Dani Pedrosa a causa di qualche problema di “spinning” che gli ha saggiamente consigliato di conquistare un secondo posto utile ai fini campionato.

Semplicemente oggi non era la nostra giornata“, spiega Jorge Lorenzo. “Prima della partenza ero fiducioso di poter lottare per la vittoria, ma in gara ho capito che non avevo il passo per stare con Dani. Nei primi giri sono stato veloce, ma giro dopo giro ho iniziato a perder qualcosa nei suoi confronti: dopo che mi ha superato ho provato a recuperare lo svantaggio, ma non potevo andar più forte di così.

Oggi abbiamo sofferto molto di “spinning”, la moto scivolava molto dietro, ad un certo punto ho persino rischiato di cadere. Quando ormai Pedrosa era troppo lontano ho pensato soltanto a controllare la situazione e portare a casa un risultato importante per il campionato.

In questo momento Dani e la Honda sembrano avere un vantaggio nei nostri confronti, noi pertanto dobbiamo cercare di concludere sempre le gare come, l’incidente al via di Assen a parte, abbiamo fatto finora. Penso sia la strategia giusta per puntare al mondiale.“

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy