Jorge Lorenzo: “Meglio del previsto, ma il dolore si sente in staccata”

Jorge Lorenzo: “Meglio del previsto, ma il dolore si sente in staccata”

Commenta per primo!

Al rientro dopo lo spaventoso highside del Sachsenring e conseguente (seconda) operazione alla clavicola sinistra fratturata, Jorge Lorenzo nell’inaugurale giornata di attività ha staccato il sesto riferimento cronometrico della seconda sessione di prove libere accusando poco più di 4/10 dalla vetta. Otto giri completati al mattino, 22 nel pomeriggio, il Campione del Mondo in carica ha spiegato la sua attuale condizione fisica, con il dolore alla spalla che si fa sentire dopo sei-sette giri, ma senza dover ricorrere oggi a punture di antidolorifico…

Senza dubbio nel pomeriggio è andata molto meglio“, spiega Jorge Lorenzo. “Ho cercato di migliorare passo dopo passo come avevo fatto qui nel 2008 quando ho corso per la prima volta, cercando di ridurre i rischi al minimo e capire i limiti della pista. Ogni giro è andata sempre meglio, ma ovviamente non sono ancora al 100 %: il dolore si avverte in sella.

Ho faticato molto soprattutto in fase di staccata, dopo sei-sette giri sono iniziati i problemi. Va detto che oggi ho girato senza alcuna iniezione di antidolorifico, pertanto penso che nel prosieguo del weekend andrà meglio.

Per quanto riguarda la moto, non ci sono problemi: va bene, è competitiva, perdo soltanto qualche decimo in staccata dove non riesco ancora a forzare troppo. Considerata la mia condizione fisica, oggi non è poi andata così male“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy