Jorge Lorenzo: “La caduta? Tanta sfortuna. Spero di tornar presto”

Jorge Lorenzo: “La caduta? Tanta sfortuna. Spero di tornar presto”

di Redazione Corsedimoto

In anticipo rispetto a quanto trapelato in precedenza, Jorge Lorenzo in serata ha già lasciato con un jet privato Assen per sottoporsi quanto prima ad un intervento chirurgico alla clavicola sinistra fratturata oggi a seguito di una rovinosa caduta ad alta velocità (quasi 250 km/h) nel tratto di “Hoge Heide” del TT Circuit Van Drenthe di Assen. Il Campione del Mondo in carica, attraverso un comunicato stampa del Yamaha Factory Racing Team, ha raccontato la dinamica della caduta che lo ha visto sfortunato protagonista.

Penso di esser stato troppo sicuro di me al momento della caduta“, ha spiegato Jorge Lorenzo. “In quel punto stavo andando più forte rispetto al giro precedente, probabilmente le condizioni della pista non erano congeniali per avere questa fiducia. Penso di aver toccato una chiazza d’umido con la ruota posteriore, o forse l’aquaplanning ha provocato questa caduta dopo aver sfiorato la linea bianca.

Quel che resta è che son caduto e mi son fratturato la clavicola, non ci sono altre ragioni: non è stato un problema dovuto alle condizioni del tracciato, solo tanta sfortuna ed, in questo caso, troppa fiducia. Di certo cercherò di esser ottimista nei prossimi giorni perchè voglio tornare in pista il più presto possibile“.

L’obiettivo per Jorge Lorenzo è di ripresentarsi in pista tra due settimane esatte al Sachsenring, saltando così di fatto una gara di Assen da tre anni a questa parte che ha comportato soltanto problemi: a terra al primo giro nel 2011 a seguito di un contatto con Marco Simoncelli (ed una volta risalito in sella 6° sul traguardo), fuori gioco al via lo scorso anno travolto da Alvaro Bautista.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy