Jorge Lorenzo: “Buon vantaggio in campionato, ma si prospettano gare combattute”

Jorge Lorenzo: “Buon vantaggio in campionato, ma si prospettano gare combattute”

Commenta per primo!

Una vittoria “mondiale”. Complice l’uscita di scena di Dani Pedrosa, con questa vittoria, la sesta stagionale dopo Losail, Le Mans, Barcellona, Silverstone e Mugello, Jorge Lorenzo si porta a +38 in campionato. Un successo maturato in una gara condotta dal primo all’ultimo giro, non senza qualche attimo di apprensione…

E’ stata una gara molto strana“, afferma Jorge Lorenzo. “A seguito dell’annullamento della prima procedura di partenza Dani (Pedrosa) si è ritrovare a scattare dall’ultima posizione, mentre io praticamente avevo strada libera. Nel week-end noi due siamo stati molto veloci con distacchi contenuti, pertanto mi aspettavo una gara molto combattuta. Purtroppo per lui non è andata così: in Olanda siamo stati sfortunati noi con l’incidente alla prima curva, oggi è toccata a lui. Senza quel problema al via e probabilmente anche senza l’errore di Barbera oggi Dani sarebbe comunque riuscito a stare con me. Il mio passo gara non era molto veloce, non come lo scorso anno, forse per le condizioni della pista.

Ad ogni modo anche senza Dani è stata una gara molto difficile. Valentino (Rossi) ha concluso a soli 5″ e verso metà gara era riuscito anche a recuperare qualche decimo: ha disputato una gran gara, ma sono rimasto concentrato seppur rischiando di cadere in un’occasione.

Per fortuna non ci sono stati problemi e con questo vantaggio in campionato possiamo stare un pò più tranquilli rispetto alla vigilia di Misano, anche se si prospettano adesso diverse gare molto impegnative con Dani che farà di tutto per recuperare terreno in classifica. In ogni caso sono molto soddisfatto di questa vittoria, adesso dobbiamo lavorare in vista di Aragon sulla base dei recenti test effettuati proprio su questo tracciato.“

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy