Il Weekend del 29 novembre: finale dell’Australian Superbike

Il Weekend del 29 novembre: finale dell’Australian Superbike

Riepilogo delle gare disputate lo scorso fine settimana

Commenta per primo!

Il Weekend del 29 novembre ha visto l’Australian Superbike assegnare il titolo 2009. Nelle due gare in programma a Phillip Island è stato Josh Waters, giovane pilota ufficiale del team Joe Rocket Suzuki, a conquistare il campionato, complici le disavventure dei suoi due diretti avversari per la lotta al titolo. Glenn Allerton, campione in carica con la Honda del Motologic Racing, era arrivato a Phillip Island con 2 punti di vantaggio su Waters, 9 sul compagno di squadra Wayne Maxwell. Proprio quest’ultimo è stato escluso dalla bagarre al primo giro di Gara 1: caduto, Maxwell ha rimediato la frattura della gamba sinistra e piede destro, concludendo così la propria rincorsa al titolo. Alla ripartenza dopo la bandiera rossa Waters ha preso subito il comando, viaggiando indisturbato verso la vittoria con grande margine su Allerton, secondo, adesso dietro di 3 punti in classifica. Partenza a Phillip Island Gara 2 vede il trionfo di Josh Waters, che regala alla Suzuki il secondo campionato consecutivo dopo l’affermazione dello scorso anno in Supersport. Bel gioco di squadra del team Joe Rocket, con Shawn Giles che ha concluso in seconda posizione davanti proprio a Glenn Allerton, costretto a lasciare la tabella #1 al giovane connazionale. La Honda si consola invece con il titolo riservato ai costruttori, festeggiato in malo modo: al termine delle due manche il team Motologic Racing ha infatti annunciato che non proseguirà la partnership con Honda nella prossima stagione, dopo che già quest’anno Honda Australia ha ridotto sensibilmente l’impegno.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy