Il Weekend del 22 novembre: Macau Grand Prix, CEV…

Il Weekend del 22 novembre: Macau Grand Prix, CEV…

Riepilogo delle gare disputate lo scorso fine settimana

Commenta per primo!

Weekend del 22 novembre per il motociclismo contraddistinto dalla 43° edizione del Macau Grand Prix. Sullo splendido ed inimitabile circuito cittadino dell’ex colonia portoghese si è vista una grande battaglia per la vittoria, che ha premiato per il secondo anno consecutivo il pilota scozzese Stuart Easton. Con la Honda Fireblade del team Hydrex, Easton ha bissato il trionfo del 2008 riuscendo a battere dopo una bella lotta il giovane Conor Cummins, nativo dell’Isola di Man, in azione con la Kawasaki ufficiale del Paul Bird Motorsport con la stessa moto con cui hanno corso Parkes e Tamada nel World Superbike. Cummins sembrava in grado di battere il rivale, ma all’ultimo giro è arrivata la risposta di Easton che ha così siglato il secondo trionfo consecutivo. Sul podio in terza posizione un’altra Kawasaki dello specialista del Road Racing, Ian Hutchinson, mentre è uscito subito di scena il leggendario John McGuinness, anche lui su Hydrex Honda. Buon quarto posto per Gary Johnson su Suzuki dell’A.I.M. Racing, che ha preceduto la sorprendente BMW di Rico Penzkofer e Michael Rutter, sei volte vincitore a Macau, indietro per tutto il weekend dopo aver spuntato il miglior tempo nella prima sessione di prove libere. Non riesce la rimonta a Vinales nel CEV 125 Gran finale per il CEV 125 a Valencia. Alberto Moncayo, decimo sul traguardo, è il nuovo campione 2009 con la Aprilia del team Andalucia, riuscendo a limitare i danni in un weekend difficile. Non è riuscito nella rimonta Maverick Vinales (Aprilia del Blusens BQR), quarto sul traguardo, ma che ha perso punti per via di due wild card d’eccezione iscritte all’evento. La prima è quella di Jonas Folger, vincitore all’esordio con la Aprilia RSA con cui affronterà il mondiale 2010 con l’Ongetta Team I.S.P.A., che ha preceduto Johann Zarco, anche lui arrivato dal Motomondiale con il WTR Team San Marino. Sul podio l’americano Patrick Jacobsen con l’Aprilia del team Aspar, sfortuna invece per i piloti italiani: Lorenzo Savadori, molto atteso, è presto uscito di scena, con il migliore “dei nostri” Massimo Parziani in 15° posizione con l’Aprilia del Racing Team Gabrielli. Morales capeggia il gruppo del CEV Extreme Assegnato anche il titolo nel CEV Extreme, dove Carmelo Morales ha bissato il trionfo del 2008 vincendo gara e titolo con la Yamaha del team Siemens Gigaset Laglisse. Il pilota spagnolo, già Campione Europeo, ha preceduto sul traguardo Kenny Noyes (Kawasaki del team Palmeto) ed il compagno di squadra Javier Del Amor. Solo decimo l’unico avversario per la corsa al campionato, Ivan Silva, schierato dal team Inerzia Inmotec su Kawasaki. Tra le Moto2 vittoria per la Blusens di Daniel Rivas, seguita dalla FTR in continua crescita condotta da Graeme Gowland. Roberto Rolfo, con la debuttante Suter MMX, è quinto di classe e 18° nell’assoluta. Solita lotta nel CEV Supersport Concluso il CEV Supersport 2009. Assegnato già a Jerez il titolo a Kev Coghlan, la gara di Valencia è stata comunque spettacolare con l’affermazione di Jordi Torres, che ha condotto la corsa davanti al sorprendente colombiano del team Suzuki Motorrad, Jonny Hernandez. Coghlan non è andato oltre la quarta posizione, mentre c’è da segnalare la 16° piazza di Andrea Iannone, presente a Valencia per prender confidenza con le 600cc 4 tempi in vista del campionato 2010 nella Moto2.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy