Il Weekend del 1 novembre: Campionato Europeo, Japan SBK..

Il Weekend del 1 novembre: Campionato Europeo, Japan SBK..

Riepilogo delle gare disputate lo scorso fine settimana

Commenta per primo!

In attesa dell’atto conclusivo della stagione 2009 del Motomondiale, nel weekend del 1 novembre ad Albacete si sono disputati, in prova unica, il Campionato Europeo nelle classi Superstock 1000, Supersport e 125. Partendo dalla Stock, trionfo per Carmelo Morales con la Yamaha YZF R1 del team Siemens Gigaset Laglisse, attuale leader del CEV Extreme, già vincitore nella passata stagione. Il pilota spagnolo ha avuto ragione del connazionale Bernat Martinez, anche lui su Yamaha, con il nostro Stefano Cruciani (campione italiano in carica) in sella alla Ducati 1098R del Stop & Go Racing Team sul podio in terza posizione. Piazzamenti di rilievo anche per gli altri italiani al via: sesto Fabrizio Pellizzon su Aprilia, ottavo Riccardo Della Ceca e decimo Alessandro Polita. Sedicesimo e vincitore dell’Europeo “Junior” under 20 Danilo Petrucci, che ha così parzialmente riscattato la delusione della Stock 600 dove non è riuscito a vincere il titolo nell’ultima prova di Portimao. Carmelo Morales leader nell'Europeo Superstock 1000 Passando alla Supersport, vittoria per il britannico Kev Coghlan con la Honda del team Joe Darcey, che ha preceduto sul traguardo Javier Fores (Yamaha del team Laglisse) ed un altro pilota iberico, Adrian Bonastre. Miglior italiano Mirko Giansanti, 5° (Triumph del team Speed Shadows), mentre 7° è Alessio Velini e ottavo Ferruccio Lamborghini che nella giornata del sabato aveva conquistato una strepitosa pole position. Nella 125cc titolo sfiorato invece per Alessandro Tonucci, secondo dopo una bella lotta con il vincitore Marcel Schrotter, pilota tedesco che ha conquistato il titolo anche nell’IDM 125. Ottavo l’altro portacolori Aprilia Junior GP, Armando Pontone, decimo il campione italiano Riccardo Moretti con Ravaioli 15° e Stizza 22°. Ritiri per Morciano, Sabatino, Pardo e Morbidelli. Katsuyuki Nakasuga verso la vittoria della JSB1000 Chiusura di stagione incredibile per l’All Japan Superbike. A Suzuka sul circuito “East” Katsuyuki Nakasuga ha vinto gara e campionato, bissando con la Yamaha YZF R1 ufficiale del team YSP il titolo conquistato lo scorso anno. Il pilota giapponese ha battuto sul traguardo Shinichi Itoh (Keihin Kohara Honda) e, soprattutto, Daisaku Sakai, giunto a Suzuka in testa alla classifica di campionato, costretto ad abbandonare i sogni di gloria del team Yoshimura Suzuki. Per la Yamaha è così l’ennesimo titolo nazionale Superbike di questo 2009, dopo quelli già ottenuti in Gran Bretagna, Francia e Germania.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy