Il “minuto di casino” in memoria di Marco Simoncelli, che emozione

Il “minuto di casino” in memoria di Marco Simoncelli, che emozione

Commenta per primo!

Sedici MotoGP, 38 Moto2, qualche 125cc, ma soprattutto la Honda RC212V del team San Carlo Honda Gresini, contraddistinta dal #58, condotta da una leggenda del Motociclismo come Kevin Schwantz. Oltre 50 moto da Gran Premio in pista per il “minuto di casino” voluto, sentito particolarmente per ricordare all’Autodromo Ricardo Tormo di Valencia Marco Simoncelli. Scroscianti applausi, legittima commozione da parte di chi ha vissuto e condiviso momenti speciali nel paddock del Motomondiale con il compianto Campione del Mondo 250cc 2008, tragicamente scomparso lo scorso 23 ottobre al Sepang International Circuit. Alle 10:10 pit lane aperta, tutti in pista per un giro del “Ricardo Tormo”: i fratelli Pol e Aleix Espargaro quasi si abbracciano, sulle MotoGP compare il #58 ben in vista sul cupolino, Valentino Rossi indossa la maglietta “Marco Simoncelli Supporter” tenendo saldamente con la mano sinistra la bandiera dedicata. C’è poi Kevin Schwantz che ha avuto l’onere e onore di portare in pista la Honda RC212V #58 di Simoncelli: si conoscevano, alle volte si allenavano insieme, visibilmente commosso ha salutato così l’amico “Ciccio”. Screen capture dal live video di MotoGP.com Dopo il sentito applauso rivolto a Marco Simoncelli, dalla torre di controllo dell’Autodromo viene esposto un drappo di 16 metri: “SuperSic” impenna ancora una volta in quello che è stato il ricordo più bello per uno dei grandi del motociclismo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy