Honda presenta la NSF250R Moto3

Honda presenta la NSF250R Moto3

Il ritorno di HRC nella “entry class” del Motomondiale

A Barcellona la HRC (Honda Racing Corporation) ha presentato ufficialmente la propria NSF250R Moto3 che segna il ritorno Honda nella “entry class” del Motomondiale. Dopo 130 vittorie mondiali e 20 titoli iridati (11 costruttori, 9 piloti) nella classe 125cc con le celebri MT125R e RS125R, la Honda ha deciso di impegnarsi in prima persona nello sviluppo di una Moto3 equilibrata, a basso costo (23.000 euro), l’ideale per consentire ai giovani piloti di competere il prossimo anno per il titolo iridato della 250cc 4 tempi. La HRC, che venderà la NSF250R completa attraverso le filiali nazionali europee e GEO Technology (partner ufficiale del progetto, divisione già impegnata nell’approntare i propulsori per la Moto2 dallo scorso anno), ha spiegato nel dettaglio quali sono le caratteristiche della propria Moto3. Il concetto della NSF250R rappresenta per Honda un importante passo in avanti nella creazione del nuovo standard delle corse motoristiche“, ha spiegato Yoshiyuki Kurayoshi, responsabile del progetto Honda NSF250R. “È una moto leggera, compatta, con una potenza elevata, studiata per rilanciare la popolarità delle corse di velocità. La NSF250R pesa 84 chili, ha una potenza massima di 35,5 Kw a 13.000 giri ed un serbatoio con una capacità di 11 litri“. Alla presentazione Shuhei Nakamoto, vice-presidente operativo di HRC (tra gli artefici della “rinascita” Honda in MotoGP), ha confermato il pieno impegno del reparto corse di Tokyo verso la nuova classe Moto3. “Sono molto contento di presentare oggi la nuova moto che Honda ha progettato per competere il prossimo anno nella classe Moto3. Negli ultimi 34 anni, dal modello MT125R del 1976 alla RS125R, Honda ha prodotto e commercializzato un gran numero di moto da corsa 125cc, contribuendo alla formazione di giovani talenti. La RS125R ci ha regalato molti successi e speriamo di ottenerne altrettanti con la nuova NSF250R. Dani Pedrosa e Andrea Dovizioso, attuali piloti Repsol Honda in MotoGP, si sono laureati campioni del mondo proprio in sella alla Honda RS125R. Il nostro obiettivo è continuare ad offrire ai giovani piloti una moto in grado di insegnare loro le basi per poter progredire nelle classi superiori e creare i futuri campioni MotoGP di domani“. Al battesimo ufficiale della Honda Moto3, già in grado di correre e vincere in Giappone in una gara amatoriale a Suzuka lo scorso mese di aprile, non sono mancati Andrea Dovizioso (campione del mondo 125cc 2004 con una Honda RS125R) e Alex Criville che scenderà in pista a Barcellona con la NSF250R venerdì 3 giugno alle ore 18.30 e domenica alle 13.15 a pochi minuti dalla partenza della MotoGP.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy