Honda EV-neo, via al programma sperimentale

Honda EV-neo, via al programma sperimentale

In collaborazione con il City Council di Barcellona

Commenta per primo!

Honda annuncia che lo scooter elettrico EV-neo sarà protagonista in Europa di un programma sperimentale realizzato in collaborazione con il City Council di Barcellona, il cui avvio è previsto per l’inizio del mese di luglio 2011. Honda fornirà 18 EV-neo per il periodo di un anno. Honda Montesa, il City Council di Barcellona e il RACC, il principale club automobilistico spagnolo, collaboreranno quotidianamente per effettuare ricerche e attività di monitoraggio sull’utilizzo dell’EV-neo nella città catalana. “Siamo lieti di portare per la prima volta in Europa la tecnologia EV di Honda”, ha affermato Yukitoshi Fujisaka, Presidente di Honda Montesa. “Testare l’EV-neo nelle condizioni europee è un passo importante per sviluppare le nostre attività EV”. Esiste un’ampia varietà di incentivi a Barcellona per i veicoli elettrici e considerando che i motocicli rappresentano il 30% dei veicoli complessivamente utilizzati nella città, Barcellona si presenta come la località ideale per questo Programma Dimostrativo. L’EV-neo è uno scooter spinto da un motore elettrico da 2.8 Kw alimentato da una batteria agli ioni di litio. Ha un’autonomia di 34 km ad una velocità di 34 km/h in pianura. Il caricabatterie standard consente di ricaricare completamente la batteria in circa tre ore e mezza ed è una componente estremamente portatile poiché entra perfettamente nello spazio sotto sella dell’EV-neo. È disponibile inoltre un caricatore rapido in grado di ricaricare completamente la batteria dell’EV-neo in circa 30 minuti. La vendita in leasing dell’EV-neo è iniziata in Giappone ad aprile 2011 e le previsioni sono di distribuire circa 1.000 unità nel primo anno di commercializzazione. Il prezzo base è di 454.650 yen, equivalenti a circa 4.000 euro. L’EV-neo è stato usato anche nell’ambito degli “Honda Electric Vehicle Testing Programmes” nelle prefetture di Kumamoto e Saitama, che includono motocicli, automobili e power equipment basati su tecnologie “electromotive”, per testare i futuri sistemi di mobilità personale e il loro potenziale relativo alla riduzione di CO2. Nel programma di Kumamoto, gli scooter EV-neo sono noleggiati da residenti e turisti che forniscono un feedback sul loro uso e sui loro benefici, mentre a Saitama vengono assegnati in leasing alle compagnie che effettuano consegne.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy