Ducati vince alla Pikes Peak

Ducati vince alla Pikes Peak

Carlin Dunne vince con la Ducati Multistrada 1200

Commenta per primo!

Per il secondo anno consecutivo una Ducati Multistrada 1200 vince la storica gara americana e Carlin Dunne stabilisce il nuovo record assoluto nella categoria moto Carlin Dunne ha permesso di accendere ancora una volta i riflettori sulla Ducati Multistrada 1200 vincendo in Colorado (USA) una tra le più prestigiose ed impegnative gare in salita al mondo, conquistando il gradino più alto sul podio della mitica “Pikes Peak International Hill Climb 2011”. Oltre alla vittoria assoluta di categoria, il forte pilota americano, grazie anche alle straordinarie prestazioni di questa moto, ha stabilito anche un nuovo record assoluto, facendo registrare il miglior tempo sul giro e permettendo così a Ducati di aggiudicarsi la seconda vittoria consecutiva in questa famosa e combattutissima competizione americana. Carlin Dunne, proprietario del Ducati Store di Santa Barbara in California, ha tagliato il traguardo in sella a una moto demo del suo showroom. Dopo tre settimane di preparazione frenetica, il team si è trasferito a Pikes Peak per affrontare la gara. Il pilota ventottenne si è mostrato competitivo fin dal primo giorno, qualificandosi in pole per la gara e mantenendo costantemente un passo veloce ed efficace in tutte le tre giornate di prove. Dunne ha conquistato il comando del gruppo sin dalla partenza, mantenendo la sua posizione sino alla bandiera a scacchi, che ha salutato la sua vittoriosa prestazione. Il tempo impiegato per tagliare il traguardo è stato di 11’11”.32, nuovo record assoluto della gara per quanto riguarda la categoria motocicli. Non vedevamo l’ora di scendere in pista e correre.” ha commentato Dunne al traguardo della gara “Al via sono subito scattato in testa e ho mantenuto la posizione senza mai perdere la concentrazione o preoccuparmi di guardarmi indietro. L’intera settimana di lavoro con il mio tecnico Sam Swain ha fatto il resto e la Multistrada 1200 si è comportata alla grande, permettendoci di conquistare questa importante vittoria. Con l’aiuto di Spider Grip, Dumontec, BrakeTech e Burley Motorsports possiamo tornare a casa anche con il record assoluto e non possiamo che essere felici ed orgogliosi di questo risultato.“ Oltre alla gara vittoriosa di Carlin Dunne, Alexander Smith, un altro pilota Ducati ormai veterano della Pikes Peak, ha corso una gara mozzafiato e ha tagliato il traguardo con un tempo di 12’12”.92, che gli ha fatto guadagnare un acclamato terzo posto nella classe 1205cc. Insieme a Dunne e Smith, le altre due Ducati in gara sono, purtroppo, rimaste vittime della sfortuna che ha condizionato e compromesso il risultato in gara. Il sei volte vincitore Greg Tracy (già vittorioso lo scorso anno con la Multistrada 1200) è caduto durante il tentativo di stabilire il miglior tempo, fortunatamente non ha riportato conseguenze fisiche e sta già pensando alla corsa del prossimo anno. Non è andata meglio a Mark Cernicky, vittima di una foratura alla gomma anteriore della sua Multistrada1200 che, inevitabilmente, gli ha fatto perdere aderenza alcune curve dopo la linea di partenza. Tutti e quattro i piloti Ducati, malgrado i risultati altalenanti, hanno comunque apprezzato la loro avventura a Pikes Peak e si sono, ancora una volta, dichiarati entusiasti delle prestazioni offerte dalla loro Multistrada 1200. Come già verificatosi lo scorso anno, fondamentale per i successi di Ducati a Pikes Peak si è dimostrato l’innovativo concetto delle “4 moto in 1″, caratteristica peculiare della Multistrada. La vittoria della Multistrada 1200 arriva in concomitanza con l’uscita della Multistrada 1200 S Pikes Peak, una versione esclusiva ed originale della Multistrada 1200 S, realizzata con la stessa livrea e con gli stessi accessori usati per le moto del team Spider Grip che competono alla “Pikes Peak International Hill Climb”. Ducati è molto orgogliosa dei successi ottenuti e conta di ritornare a Pikes Peak il prossimo anno con la Multistrada 1200 per difendere il titolo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy