Ducati Hypermotard 1100 EVO SP Corse Edition

Ducati Hypermotard 1100 EVO SP Corse Edition

Svelata la versione Ducati Corse della Hypermotard

Commenta per primo!

Con la nuova livrea proposta per il 2012 , il modello Hypermotard 1100EVO SP Corse Edition, offre una declinazione ancora più estrema e professionale. Maggior luce da terra, sospensioni dalle specifiche ancora più elevate, manubrio più alto e peso incredibilmente leggero contribuiscono a rendere la 1100EVO SP Corse Edition una moto pronta per la pista oltre a mostrarsi nella nuova livrea coi colori ufficiali Ducati Corse. Quando Ducati lanciò il progetto Hypermotard, sapeva che ci sarebbero stati motociclisti ‘estremi’ che avrebbero voluto ancora di più. Quello che, probabilmente, non si aspettava è che fossero così tanti! Con una tradizione sportiva costruita sul feedback diretto dei piloti, l’iter dei tecnici ed ingegneri di Borgo Panigale ha, ancora una volta, rispettato la tradizione. Coinvolgere direttamente i propri fans fa parte della cultura Ducati, e permette di migliorare e migliorarsi, rispettando le aspettative e il giudizio dei “ducatisti”. Ovviamente la Hypermotard 1100EVO SP Corse Edition non ha fatto eccezione. Tutti i motociclisti più radicali sembravano chiedere la stessa cosa: una Hypermotard con più potenza, ancora più leggera, con più luce da terra, maggior controllo in situazioni estreme e ancora più preziosa nei dettagli, Ducati, con questa versione, ha risposto perfettamente a tutte queste aspettative. Sospensioni per prestazioni estreme La forcella Marzocchi da 50mm con finitura in nero e interamente regolabile, offre una corsa maggiorata di 30mm rispetto al 1100EVO, incrementando la luce da terra della versione SP Corse Edition di 30mm e migliorando così le prestazioni estreme in piega di questa moto che vanta un assetto più orientato alla pista. Gli steli con rivestimento superficiale antiattrito DLC nero (a base di carbonio duro come diamante) consentono alla Hypermotard 1100EVO SP di rispondere senza esitazione o sforzo ad ogni più piccola variazione dell’asfalto, migliorando ulteriormente la già impressionante tenuta di strada. Il sistema di sospensioni avanzato della SP è completato da un monoammortizzatore Öhlins con serbatoio separato, noto nell’ambiente sportivo come l’ultimo sviluppo in fatto di prestazioni. Questo incredibile monoammortizzatore è interamente regolabile in compressione, estensione e precarico della molla, e facilita dunque l’adattabilità della SP ad ogni stile di guida e ad ogni sfida posta dalla strada o dalla pista. Potenza frenante In una moto estrema come la Hypermotard 1100EVO SP Corse Edition, una potenza frenante superiore è di fondamentale importanza. Le pinze Brembo Monoblocco, le stesse montate sulle fuoriclasse Superbike di Ducati, assicurano prestazioni in frenata al massimo livello. Ciascuna pinza è ottenuta da una fusione singola per garantire la rigidità di funzionamento senza flessioni durante la guida estrema e una modulabilità precisa e costante della frenata. Le due pinze Monoblocco, ciascuna a quattro pistoncini da 34mm che agiscono su dischi da 305 mm, garantiscono un’efficienza frenante spettacolare. Cerchi Marchesini superleggeri I motociclisti esperti sanno che una delle tecniche più indicate per migliorare la maneggevolezza e le prestazioni di una moto è quella di ridurre le masse non sospese, introducendo ruote in lega superleggera. Anche da lontano, i cerchi Marchesini, neri con banda rossa, suggeriscono il livello di prestazioni superiori della Hypermotard 1100EVO SP Corse Edition. Realizzati in lega forgiata e poi lavorata di macchina, i cerchi anteriori e posteriori risultano considerevolmente più leggeri e riducono sia il momento di inerzia che le masse non sospese, migliorando la maneggevolezza e rendendo più pronta la sterzata. Sui cerchi sono montati i pneumatici Pirelli Diablo Supercorsa SP. Progettati per fornire prestazioni racing e, al tempo stesso, eccezionale tenuta e sicurezza anche su strada, consentono di ‘sentire’ il livello di grip, restano stabili nelle frenate più violente e assicurano il controllo anche in frenata o in accelerazione in curva, quando la moto scende considerevolmente in piega. Allestimenti extra La Hypermotard 1100EVO SP Corse Edition ha le pedane con profilo in metallo seghettato per aumentare la presa dello stivale in condizioni estreme e una protezione in Teflon sotto ciascuna pedana per le ‘pieghe’ al limite. Ducati fornisce inoltre un inserto di gomma per i piloti che preferiscono coprire il bordo seghettato aumentando così il comfort. Per migliorare il controllo, il manubrio in lega leggera a sezione variabile presenta colonnette sotto manubrio spessorate di 20mm rispetto al 1100EVO che consentono di variare la posizione di guida adattandola alle condizioni più estreme. I cavallotti sono con finitura in nero così come la forcella Marzocchi, le piastre forcella inferiore e superiore, le pedane pilota e le piastre portapedane, la protezione valvola scarico, il telaietto posteriore e la flangia porta corona. Il parafango posteriore in fibra di carbonio fa parte della dotazione standard e si trova già montato sulla moto, sottolineando ulteriormente il carattere estremo della SP e assicurando la protezione per il gruppo sospensioni posteriori Öhlins. Questo materiale composito ad alta tecnologia è utilizzato anche per i parasteli della forcella, i copricinghia, il parafango anteriore e i fianchetti laterali. Colorazioni dedicate La speciale versione Hypermotard 1100EVO SP Corse Edition è disponibile nell’inedita livrea Ducati Corse caratterizzata dal rosso, dal bianco e dal nero che ne sottolineano lo spirito competitivo. Questa nuova colorazione prevede il telaio a Traliccio in rosso con cerchi neri e con il logo Ducati Corse orgogliosamente esposto sul “becco” anteriore della Hypermotard. Hyper dati Il Ducati Data Analyser (DDA), comprensivo di software per PC, scheda USB per il recupero dati e istruzioni, fa parte della dotazione standard della 1100EVO SP Corse Edition. I proprietari saranno in grado di esaminare e analizzare le prestazioni della moto e del pilota, e di effettuare confronti tra diversi canali informativi. Il sistema registra dati provenienti da vari canali, tra cui apertura del gas, velocità del mezzo, regime del motore, temperatura del motore, distanza percorsa, giri e tempi sul giro. Il sistema calcola inoltre automaticamente i dati relativi al regime del motore e velocità del mezzo, in modo da mostrare anche la selezione delle marce come ulteriore canale informativo. Al termine di un giro in moto o di una sessione in pista, sarà possibile scaricare fino a 4mb di dati, per confrontare, analizzare ed esaminare, come avviene in MotoGP o in SBK, le prestazioni del pilota e della sua Hypermotard.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy