Dani Pedrosa: “Una buona base per la gara con gomme dure”

Dani Pedrosa: “Una buona base per la gara con gomme dure”

Commenta per primo!

Una giornata da record per Dani Pedrosa ad Indianapolis, in 1’39″783 sotto al primato della pista sul giro in gara di Stoner del 2011 (1’39″807), ma soprattutto con un buon passo con gomme dure in sella alla “nuova” Honda RC213V (telaio e motore). Due turni di prove incoraggianti per il tri-Campione del Mondo, nella speranza di riconfermarsi domani per dare l’assalto domenica alla seconda vittoria all’Indianapolis Motor Speedway dopo il trionfo del 2010.

Penso che oggi siamo riusciti a trovare una buona base“, afferma Dani Pedrosa. “Nel pomeriggio rispetto alla mattinata le condizioni della pista sono nettamente migliorate, questo ci ha consentito non soltanto di abbassare i tempi sul giro, ma anche di lavorare bene nella messa a punto.

Nella prima sessione abbiamo provato con le morbide, ma in realtà con le dure nel pomeriggio abbiamo ottenuto i riscontri migliori. Qui le dure sembrano lavorar meglio, trovo sia la scelta più giusta in vista per la gara: qui fa molto caldo, sarà determinante trovare la soluzione migliore per domenica.

Per quanto riguarda domani, continueremo a lavorare su questa base con la consapevolezza che possiamo fare dei progressi in materia di sospensioni ed elettronica. Oggi è stata una giornata positiva, contiamo di riconfermarci su questi livelli.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy