Dani Pedrosa: “Peccato per la pioggia”

Dani Pedrosa: “Peccato per la pioggia”

Commenta per primo!

Archiviata la delusione di Phillip Island, senza più pressioni di classifica Dani Pedrosa ha affrontato l’inaugurale giornata di prove del GP di Valencia con 17 giri all’attivo nella mattinata, nessuno al pomeriggio scegliendo saggiamente di non rischiare in condizioni mezzo-e-mezzo asciutto-bagnato. Nonostante una sola sessione di prove disputata, il tri-Campione del Mondo è riuscito a farsi un’idea del nuovo asfalto di Cheste, al momento non prossimo appieno…

Non abbiamo speso tanto tempo in pista oggi. E’ stata la nostra prima esperienza a Valencia dopo la riasfaltatura, anche se sul bagnato sembra che ci siano ancora degli avvallamenti, soprattutto in prossimità della prima staccata, decisamente il punto peggiore. Aspettiamo di verificare il nuovo asfalto sull’asciutto per farci un’idea più precisa.

Purtroppo con la pioggia non abbiamo potuto fare granchè, ma con la prospettiva di una gara bagnata ho sfruttato il turno di prove della mattinata per lavorare nella messa a punto della moto: abbiamo qualche idea interessante e, finora, non siamo andati male“.

Valencia, doveroso ricordarlo, è “la pista” di Dani Pedrosa: cinque vittorie in tutte le classi del Motomondiale, dalla 125cc (2002) passando per 250cc (2004 e 2005) e MotoGP (2007 e 2009).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy