Casey Stoner: “Questo week end ci manca qualcosa, troppo chattering”

Casey Stoner: “Questo week end ci manca qualcosa, troppo chattering”

Commenta per primo!

In 26 Gran Premi da pilota Repsol Honda, soltanto in due distinte occasioni Casey Stoner ha mancato la prima fila: sempre quest’anno a Jerez (5°), suo malgrado oggi all’Autodromo Internazionale del Mugello, ritrovandosi per la seconda volta costretto a scattare dalla quinta posizione. Un risultato di certo non positivo per il Campione del Mondo in carica, per sua stessa ammissione in difficoltà sul tracciato toscano per il solito problema: chattering.

Questo week-end ci manca qualcosa“, spiega Casey Stoner. “Non riusciamo a fermare il chattering al posteriore e a far girare la moto nelle curve veloci in percorrenza: per questo non siamo in grado di fare buoni tempi sul giro.

In ogni settore perdiamo sempre troppi decimi: finora è stato un week-end difficile, non riusciamo a sistemare la moto per un settore che dovrebbe, in teoria, darci una mano. Ci resta il Warm Up di domani per trovare una soluzione, è l’ultima possibilità per presentarci in condizione di disputare una buona gara.

In questo momento non sono preoccupato della partenza dalla seconda fila (a Jerez, partito 5°, ha conquistato la vittoria, ndr): penso soltanto a come sia possibile risolvere tutti questi problemi, anche se sarà difficile stare con Jorge e Dani che hanno un altro passo“, ha dichiarato l’australiano che lunedì proverà una Honda RC213V inedita, sviluppata per risolvere definitivamente il “morbo del chattering”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy