Casey Stoner: “Con la caviglia in questo stato non aveva senso rischiare”

Casey Stoner: “Con la caviglia in questo stato non aveva senso rischiare”

Commenta per primo!

Ci tiene a chiudere una sensazionale carriera nel motociclismo sul gradino più alto del podio, ma suo malgrado oggi all’Autodromo Ricardo Tormo di Valencia Casey Stoner è riuscito a percorrere soltanto 14 giri. La pioggia nella mattinata e le condizioni di asfalto “mezzo-e-mezzo” asciutto-bagnato nel pomeriggio non ha lasciato altra scelta al bi-Campione del Mondo 2011, specie con una caviglia non ancora al meglio.

“Con la caviglia non ancora nelle migliori condizioni non potevo prendermi rischi inutili oggi”, ammette Casey Stoner. “Per questo nella mattina sono uscito dai box soltanto per capire il mio feeling sul bagnato, mentre nel turno pomeridiano non aveva senso girare.

Ancora una volta la pista era metà asciutta, metà bagnata, con queste condizioni era inutile e soprattutto rischioso girare. Per domani speriamo di avere bel tempo, ci sono tante cose da provare, il nuovo asfalto, modifiche alla moto… E’ stato un peccato non girare oggi”.

A Valencia, doveroso ricordarlo, nel 2003 Casey Stoner conquistò la sua prima vittoria nel Motomondiale (classe 125cc), riuscendo a ripetersi nel 2008 e 2011 in MotoGP.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy