BMW Concept Ninety

BMW Concept Ninety

Una Concept Bike per i 90 anni di BMW Motorrad

Commenta per primo!

Novant’anni di BMW Motorrad, novant’anni di storia delle due ruote – difficilmente un altro costruttore di moto è in grado di vantare un patrimonio storico di tale durata e di tali successi come BMW. Anche la BMW R 90 S ha motivo di festeggiare: quest’anno l’icona del design di BMW Motorrad compie 40 anni. Per rendere omaggio ad entrambi questi anniversari, il BMW Group presenta un modello molto speciale al Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2013: la BMW Concept Ninety. In collaborazione con l’azienda di moto custom Roland Sands Design, il design team di BMW Motorrad ha realizzato un omaggio esclusivo alla BMW R 90 S. L’ex pilota Roland Sands e il suo team sono tra i partner più richiesti nel mondo delle moto custom. I loro standard di design e la raffinatezza tecnica con la quale attuano le personalizzazioni di alta classe conferiscono alla BMW Concept Ninety una presenza esclusiva e sicura di sé. Questa cooperazione eleva ad un nuovo livello sia Roland Sands Design sia BMW Motorrad Design. 40 anni della BMW R 90 S Nel lontano 1973, BMW presentò al pubblico mondiale il suo modello di punta della gamma “Stroke Six”. Con una velocità massima di poco superiore ai 200 km/h, essa era una delle moto di serie più veloci dell’epoca; avrebbe conquistato numerosi premi in diverse serie di gare. Anche da ferma emanava un grande appeal: per la prima volta nel processo di sviluppo di una moto, un designer aveva forgiato con successo un insieme di forme e di funzioni, creando allo stesso tempo la prima moto in assoluto dotata di carenatura anteriore di serie. Insieme alla sua coda sportiva ed alla finitura in Daytona Orange, essa dava alla BMW R 90 S un’identità inconfondibile. Il design di questa moto indicava la strada da seguire e non passò molto tempo prima che altri costruttori dotassero le loro moto con carenature aerodinamiche anteriori e posteriori. Oggi il trendsetter di allora è una delle icone di design di BMW. “La BMW R 90 S risale ad un’epoca nella quale i motociclisti venivano considerati fuorilegge”, commenta Edgar Heinrich, Capo del Design di BMW Motorrad. “In essa c’era qualcosa di sprezzante: era veloce, rumorosa e selvaggia. Era emozione pura. E ha conservato il suo fascino fino ad oggi”. La BMW Concept Ninety La BMW Concept 90 fa rivivere questo spirito di superbike carica di emozioni, trasferendo l’emotività e l’ispirazione del vecchio modello in una forma contemporanea. Questa è una reiterazione moderna dell’essenza tradizionale della moto: l’unione armoniosa di uomo e macchina – pura ed emozionale. “Oggi le moto BMW significano funzione e perfezione. Ed è per realizzare questo che abbiamo lavorato sodo e ne siamo molto orgogliosi”, dice Ola Stenegard, Capo Design Veicoli di BMW Motorrad. “Ma vogliamo ancora di più. Con la BMW Concept Ninety, vogliamo mostrare quanto può essere pura una moto BMW che suscita emozione”. La BMW Concept Ninety entra in scena come moto boxer sportiva con una serie di dettagli sofisticati. Le sue proporzioni di fondo hanno origine dall’antenata che ha ispirato questo concetto: la carenatura, il serbatoio, il sellino e la coda indicano subito il legame di famiglia con la BMW R 90 S. La BMW Concept Ninety attinge anche alla demarcazione delle proporzioni della moto che costituiva un segno caratteristico del tempo. Il trattamento ergonomico ed aerodinamico della parte superiore della carrozzeria viene separato visivamente dal motore nero e dal telaio. La carrozzeria è realizzata a mano in alluminio. Si possono notare le sue superfici spazzolate nelle zone colorate della carenatura anteriore e del serbatoio, nonché nella coda. La colorazione in arancio della BMW Concept Ninety rappresenta anch’essa un legame con la finitura leggendaria color Daytona Orange della BMW R 90 S. La BMW Concept Ninety presenta un’interpretazione molto sportiva della carenatura anteriore. Ma, mentre le luci alogene erano tecnicamente all’avanguardia all’epoca della BMW R 90 S, elementi a Led illuminano il volto della BMW Concept Ninety, onorando il suo antenato con un faro di forma circolare. Montato direttamente dietro al proiettore, il serbatoio dalle forme dinamiche assicura un collegamento ottimale tra il pilota e la macchina. Proseguendo verso la parte posteriore, il serbatoio e la sella si fondono armoniosamente l’uno nell’altra. Una linea in costante ascesa dal manubrio alla coda crea una forma leggermente a cuneo, dando alla BMW Concept Ninety, le sembianze di qualcosa pronto all’attacco – come un velocista nel momento in cui scatta in modo esplosivo. Sotto la carrozzeria è posizionato il motore boxer bicilindrico raffreddato ad aria. Interamente verniciato in nero con dettagli in contrasto, questa sezione della moto simbolizza grande potenza, precisione e prestazioni. La meccanica e la tecnologia nel loro insieme vengono volutamente rese visibili e riflettono un’accurata attenzione per i dettagli. Parti custom realizzate da Roland Sands Design Mentre lo sguardo dell’osservatore si sofferma su questa moto, si possono notare sempre più dettagli. Molte delle parti di alta qualità della BMW Concept Ninety provengono dagli specialisti di moto custom di Roland Sands Design in California. In stretta collaborazione con BMW Motorrad Design, il team di Roland Sands Design ha progettato e realizzato queste parti appositamente per la BMW Concept Ninety. Le parti meccaniche e soprattutto le parti intorno al motore, portano l’impronta della Roland Sands. Un’attenzione particolare è stata dedicata a quegli elementi tipici di un boxer e, quindi, anche di BMW, che sono stati progettati meticolosamente e finiti con grande cura. Elementi di spicco comprendono la copertura anteriore del motore e quelle delle valvole, che sono state lavorate scrupolosamente, nonché il sistema di scarico. Le parti sono state trattate utilizzando un processo di taglio a contrasto, che evidenzia una contrapposizione rispetto alle componenti meccaniche nere. Questa tecnologia è stata utilizzata anche per i cerchi, il cui design classico ricorda i trionfi in gara della BMW R 90 S negli anni Settanta. La lavorazione e l’esecuzione tecnica delle parti sono della massima qualità – come tutti i dettagli della BMW Concept Ninety. “Era importante per me trasferire nel presente l’affermazione speciale resa dalla BMW R 90 S grazie all’utilizzo di parti esclusive, impiegando un design emotivo ed una tecnologia all’avanguardia”, dice Roland Sands parlando del suo approccio alla moto. Progettati e realizzati sempre da Roland Sands sono anche i controlli dei freni e della frizione, il braccio Paralever e il filtro dell’aria sotto la sella. Tutte queste singoli parte realizzate meticolosamente si fondono con il linguaggio di forma della BMW Concept Ninety. Tutti gli elementi si uniscono alla perfezione: la tecnologia BMW, il patrimonio BMW e le nostre parti custom si completano benissimo tra loro”, commenta Roland Sands, parlando del risultato di questa collaborazione. Edgar Heinrich aggiunge: “La BMW Concept Ninety è puro piacere sotto ogni aspetto: dallo sviluppo dell’idea all’elaborazione delle prime fasi al processo di costruzione – ma soprattutto quando la si guida. E’ una moto incredibile – proprio come la R 90 S ai suoi tempi”. A differenza di altre moto custom, la BMW Concept Ninety chiede, anzi pretende, di essere guidata. La moto e tutte le sue componenti sono state progettate avendo in mente le massime prestazioni.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy