Ben Spies: “Per la pole c’è mancato davvero poco”

Ben Spies: “Per la pole c’è mancato davvero poco”

Commenta per primo!

Per suggellare la miglior qualifica stagionale, Ben Spies si aspettava di conquistare la pole position al Sachsenring. Velocissimo negli ultimi 10 minuti della sessione, l’ex iridato Superbike è stato battuto soltanto all’ultimo da Casey Stoner, mostrandosi comunque soddisfatto per la prestazione e per l’aver trovato un feeling sorprendente con la propria Yamaha M1 sul bagnato.

Una qualifica un pò strana rispetto al solito“, spiega Ben Spies. “In passato abbiamo faticato sulla pioggia, specie su questo tracciato, ma questo week-end ho trovato un buon feeling con la mia M1 in queste condizioni.

Negli ultimi 10 minuti delle qualifiche di fatto ho dato solo il massimo, non sapevo cosa stava succedendo, nè tantomeno se mi stavo migliorando o meno: semplicemente ho girato cercando di ottenere il miglior risultato possibile. Diverse volte mi sono accorto che ero in pole, ma alla fine ho concluso 2° per pochi centesimi.

Peccato per la pole, ma sono soddisfatto perchè con la moto ho un gran feeling sul bagnato, di questo devo ringraziare la squadra perchè in questo week-end siamo sempe stati competitivi.“

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy