Asia SuperSports 600 Sepang: Fujiwara batte Kiyonari in volata

Asia SuperSports 600 Sepang: Fujiwara batte Kiyonari in volata

Primo round del FIM Asia Road Race Championship

Commenta per primo!

Sono grandi amici, trascorrono gran parte del tempo libero assieme, ma si ritrovano quest’anno l’uno contro l’altro come designati rivali nella corsa al titolo della classe SuperSports 600cc del PETRONAS Asia Road Racing Championship, campionato sotto egidia FIM Asia che si disputa in sei eventi del continente asiatico tra Malesia, Indonesia, Cina, Giappone, Taiwan e Qatar. Nell’atto inaugurale della stagione 2012 al “North Track” di Sepang, porzione da 6 curve e 2.71 km dell’International Circuit adottato da Formula 1 e MotoGP, Katsuaki Fujiwara e Ryuichi Kiyonari, nell’ordine, hanno concluso ai primi due posti della classifica nelle due manche caratterizzate da una doppia “volata finale” per la vittoria. Campione in carica con la Ninja ZX-6R ufficiale del BEET Kawasaki Racing, Fujiwara è riuscito a spuntarla soltanto all’esposizione della bandiera a scacchi per l’inezia di 233 millesimi in Gara 1, 338 nella seconda manche, sufficienti per regolare l’amico-rivale Ryuichi Kiyonari, all’esordio nella categoria con la Honda CBR 600RR del team Boon Siew, importatore Honda in Malesia. Gara 1: Fujiwara regola Kiyonari soltanto in volata Allo spegnimento del semaforo Katsuaki Fujiwara, scattato dalla pole dopo due giorni di dominio assoluto (leader in ogni singolo turno di prove), si è ritrovato ben presto al comando dopo una sfuriata iniziale di Mohamad Zamri Baba, portacolari PETRONAS Hong Leong Yamaha, conosciuto per un’apprezzabile esperienza da wild card in Moto2 nell’ultimo biennio proprio a Sepang (top-20 con una Moriwaki MD600). Conquistata la leadership, Fujiwara nella seconda parte di gara ha abbozzato un tentativo di fuga, salvo vedersi raggiunto e superato da un “King Kiyo” in gran spolvero grazie alla disponibilità di un nuovo set di pneumatici Dunlop risparmiato nel corso delle prove. Il tri-campione (2006, 2007, 2010) e recordman di successi (43 vittorie) del British Superbike, tornato tra le 600cc a 9 anni dall’ultima esperienza del 2003 (2° da wild card nel mondiale a Sugo) e 10 dal trionfo nel campionato giapponese ST600 (2002), ha preso il comando delle operazioni al 14esimo giro dando vita ad un spettacolare confronto con “Fuji”. I due si sono scambiati la 1° piazza in 5 distinte occasioni, con il sorpasso vincente ad opera del pilota Kawasaki giusto al penultimo giro, celebrando l’ennesima vittoria nel FIM Asia SuperSports 600cc. Ryuichi Kiyonari può così consolarsi con un promettente 2° posto, portando in alto il team Boon Siew Honda Racing insieme al malese Azlan Shah Kamaruzaman, terzo a completare il podio, non staccatissimo (1″7) dalla coppia di testa. Dopo la “sfuriata” iniziale chiude al 4° posto invece Mohamad Zamri Baba (PETRONAS Hong Leong Yamaha) seguito a distanza da Ahmad Fuad Baharudin (Bike A.R.T. Kawasaki Racing) e dal compagno di squadra di Fujiwara in BEET Kawasaki Fadli Immammuddin, non è andato oltre il 9° posto assoluto l’ex 125 GP Farid Badrul (dai trascorsi nel British Superstock 1000) con la seconda Yamaha R6 del team Hong Leong. Da segnalare la 14esima ed ultima posizione di Ratthapong Wilairot, fratello di Ratthapark pilota Gresini nel mondiale Moto2, iscritto ufficialmente da Honda Thailand, preceduto anche dal portacolori di Suzuki Pilipinas (importatore di Hamamatsu nelle filippine) Tadahito Dashi Watanabe. PETRONAS FIM Asia Road Racing Championship 2012 Sepang, Classifica Gara 1 SuperSports 600cc 01- Katsuaki Fujwara – Manual-Tech BEET Kawasaki Racing – Kawasaki ZX-6R – 25 giri in 27’49.221 02- Ryuichi Kiyonari – MUSASHi Boon Siew Honda Racing – Honda CBR 600RR – + 0.233 03- Azlan Shah Kamaruzaman – MUSASHi Boon Siew Honda Racing – Honda CBR 600RR – + 1.701 04- Mohamad Zamri Baba – PETRONAS Hong Leong Yamaha – Yamaha YZF R6 – + 4.910 05- Ahmad Fuad Baharudin – Bike A.R.T. Kawasaki Racing – Kawasaki ZX-6R – + 16.908 06- Fadli Immammuddin – Manual-Tech BEET Kawasaki Racing – Kawasaki ZX-6R – + 16.964 07- Zaqhwan Zaidi – MUSASHi Boon Siew Honda Racing – Honda CBR 600RR – + 20.457 08- Thitipong Warakorn – AP Honda Thailand – Honda CBR 600RR – + 35.851 09- Farid Badrul Hisham – PETRONAS Hong Leong Yamaha – Yamaha YZF R6 – + 35.856 10- Emir Firdaus Hasan – MUSASHi Boon Siew Honda Racing – Honda CBR 600RR – + 36.215 11- Ramdan Rosli – PETRONAS Syntium Moto Yamaha – Yamaha YZF R6 – + 44.007 12- Sudarmono – Yamaha Yamalube KYT ASH – Yamaha YZF R6 – + 48.631 13- Tadahito Dashi Watanabe – Suzuki Pilipinas – Suzuki GSX-R 600 – + 48.937 14- Ratthapong Wilairot – AP Honda Thailand – Honda CBR 600RR – + 57.473 Gara 2: doppietta di Katsuaki Fujiwara dopo la bandiera rossa Salgono le temperature e le aspettative su Ryuichi Kiyonari, subito ripagate da un eccezionale spunto al via. “Dragon” comanda per i primi 7 giri, fino a quando la direzione gara è costretta ad esporre la bandiera rossa per l’incidente, fortunatamente senza particolari conseguenze, di Ratthapong Wilairot. Si ripartirà 20 minuti più tardi con una nuova gara da disputarsi sulla distanza di 16 giri e con soltanto 11 piloti al via. Il più rapido allo spegnimento del semaforo è questa volta Fujiwara, subito leader seguito da Azlan, Kiyonari, Zamri Baba e Farid Badrul, anche se ben presto la gara trova la propria dimensione con un spettacolare confronto-a-3 per il primato. Azlan Shah Kamaruzaman, sorpresa della giornata, a 4 giri dal termine si porta al comando, anche se la risposta di Katsuaki Fujiwara non si farà attendere: una tornata del “North Track” di Sepang e si ripresenta al comando, riuscendo a condurre la propria Kawasaki Ninja ZX-6R alla vittoria davanti alle due CBR 600RR del team Boon Siew Honda di Ryuichi Kiyonari (2°) e Azlan Shah (3°), giù dal podio le Yamaha del team PETRONAS Hong Leong affidate a Mohamad Zamri Baba e Farid Badrul, seguiti dall’indonesiano Dimas Ekky Pratama (Yamaha Indoprom TJM Yamalube KYT) PETRONAS FIM Asia Road Racing Championship 2012 Sepang, Classifica Gara 1 SuperSports 600cc 01- Katsuaki Fujiwara – Manual-Tech BEET Kawasaki Racing – Kawasaki ZX-6R – 16 giri in 17’47.841 02- Ryuichi Kiyonari – MUSASHi Boon Siew Honda Racing – Honda CBR 600RR – + 0.338 03- Azlan Shah Kamaruzaman – MUSASHi Boon Siew Honda Racing – Honda CBR 600RR – + 0.456 04- Mohamad Zamri Baba – PETRONAS Hong Leong Yamaha – Yamaha YZF R6 – + 11.381 05- Farid Badrul Hisham – PETRONAS Hong Leong Yamaha – Yamaha YZF R6 – + 25.526 06- Dimas Ekky Pratama – Yamaha Indoprom TJM Yamalube KYT – Yamaha YZF R6 – + 25.614 07- Ahmad Nashrul Baharudin – Bike A.R.T. Kawasaki Racing – Kawasaki ZX-6R – + 26.251 08- Ahmad Fazli Sham – PETRONAS Syntium Moto Yamaha – Yamaha YZF R6 – + 38.978 09- Thitipong Warakorn – AP Honda Thailand – Honda CBR 600RR – + 1’30.394 10- Emir Firdaus Hasan – MUSASHi Soon Siew Honda Racing – Honda CBR 600RR – a 1 giro Con questi verdetti per il PETRONAS Asia Road Racing Championship classi SuperSports 600cc, Underbone 115cc (Scooter) e Asia Dream Cup (monomarca su base Honda CBR250R) l’appuntamento è ora fissato per il secondo appuntamento stagionale a Sentul (Indonesia) il 17 giugno prossimo. Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy