Aprilia SRV 850 ABS-ATC

Aprilia SRV 850 ABS-ATC

L’Aprilia SRV 850 con i sistemi ABS e ATC

Dopo aver ridefinito i confini estremi del mondo scooter, Aprilia SRV 850 si spinge oltre con la nuova versione dotata dei sistemi elettronici di controllo ABS e ATC. Le performance dello scooter più potente al mondo si coniugano alla sicurezza dell’elettronica di ultima generazione, grazie ai sistemi nati dall’esperienza di Aprilia nel mondo delle corse. Aprilia SRV 850 ABS/ATC conferma così il suo primato nella tecnologia al servizio della sportività. SRV 850 nasce dall’esperienza maturata da Aprilia in decenni di successi nelle più prestigiose e selettive competizioni a livello mondiale, tra cui la Superbike, dove la straordinaria RSV4 è campione del mondo del 2010 con il fuoriclasse Max Biaggi, il cinque volte iridato attualmente ancora in testa alla classifica generale. La parentela con la superbike di Aprilia, vincitrice nel 2012 di tutte le comparative tra le supersportive di 1000 cc realizzate dalle più autorevoli riviste specializzate del settore a livello europeo, è evidente già dal design. I tratti decisi esaltano la dinamicità del veicolo e le sue caratteristiche tecniche davvero uniche. La sezione frontale è la sintesi estrema del linguaggio stilistico di Aprilia: il triplo faro anteriore, le prese d’aria dinamiche sotto il gruppo ottico e il cupolino racing sono elementi che accumunano SRV 850 alla moto che ha rivoluzionato il mondo delle supersportive. SRV 850 costituisce di fatto il punto di contatto tra il mondo degli scooter e quello delle moto. I dettagli non tradiscono le attese: i due semimanubri in alluminio, il gruppo ottico posteriore con tecnologia a LED e la strumentazione completa di display digitale multifunzione, sono tutti chiaramente ispirati al mondo delle due ruote sportive. SRV 850 ABS/ATC raggiunge l’ambizioso obiettivo di migliorare il massimo, introducendo, per la prima volta su un veicolo di questa categoria, l’ABS e l’ATC: il primo evita il bloccaggio delle ruote durante la frenata; il secondo garantisce la massima aderenza del pneumatico posteriore in accelerazione in ogni condizione. Tecnologie raffinate che il reparto Ricerca & Sviluppo Aprilia ha messo a punto per le esigenze specifiche di questo eccezionale scooter. Aprilia SRV 850 conquista un altro primato: dopo essere stato incoronato a buon diritto come lo scooter più potente, veloce e tecnologico disponibile sul mercato, diventa anche il primo del segmento dei maxi sportivi a disporre del doppio sistema ABS/ATC, raggiungendo così un livello di sofisticazione tecnica fino ad oggi riservato alle moto più esclusive sul mercato. Il sistema ABS scongiura il bloccaggio delle ruote nelle frenate intense o in condizioni di asfalto bagnato; ATC garantisce la massima aderenza del pneumatico posteriore, anche nelle accelerazioni più decise permesse dall’esuberante potenza di cui dispone il bicilindrico a V di 90° installato sull’SRV 850. Sicurezza e controllo sono al servizio di tutti nel commuting urbano così come nella guida sportiva fuori dall’ambiente metropolitano. I sistemi ABS e ATC installati su SRV 850 impiegano ciascuno una centralina elettronica dedicata, direttamente connessa ai due sensori posti su ambo le ruote che leggono il moto per mezzo di specifiche ruote foniche. Sebbene sfruttino gli stessi sensori, l’attività cui sono rivolti i due sistemi è diversa: nel caso dell’ABS i sistemi di rilevamento posti sulle ruote misurano istantaneamente la velocità delle stesse. Quando la decelerazione di una è superiore a quella dell’altra, il sistema entra in funzione. La centralina elettronica manda il segnale a un’altra di tipo idraulico attraverso una servovalvola che toglie o restituisce pressione all’impianto idraulico fino a un valore che consenta di recuperare aderenza, impedendo il bloccaggio dei pneumatici. In questo modo si ottiene la migliore prestazione in frenata possibile in dipendenza delle condizioni dell’asfalto, garantendo stabilità al veicolo e sicurezza al pilota. Nel caso dell’ATC, i due sensori di velocità permettono alla centralina di determinare in ogni istante la velocità di avanzamento del veicolo, informando la centralina elettronica di controllo motore, attraverso il sofisticato sistema di comunicazione CAN-bus. Quando la velocità di rotazione della ruota motrice risulta superiore a quella della ruota anteriore, la centralina determina lo slittamento della ruota posteriore e interviene agendo sull’anticipo di accensione e sui tempi di iniezione, per limitare la coppia motrice erogata dal motore, impedendo la perdita di aderenza. In questo modo il pilota si può concentrare sulla guida, con la garanzia di avere sempre la migliore trasmissione possibile della potenza a terra. Il sistema di controllo della trazione di Aprilia SRV 850 ABS/ATC, oltre a essere escludibile, è anche regolabile su due livelli. La sensibilità d’intervento nella modalità Sport (indicata dall’apposita spia luminosa inserita nella strumentazione) è meno invasiva, quindi perfetta per lasciare al pilota smaliziato la più appagante esperienza di guida sportiva possibile, con la certezza dell’intervento dell’ATC solo in caso di assoluta necessità. La logica di funzionamento nella modalità standard ha invece l’obiettivo di mettere in sicurezza in ogni condizione di utilizzo, metereologica e di asfalto, i piloti di qualunque esperienza e si propone come la soluzione ideale per gli spostamenti cittadini quotidiani. La presenza dei sensori sulle ruote, il pulsante a cursore sul blocchetto elettrico destro (che comanda le modalità di intervento dell’ATC) e i decals adesivi, contraddistinguono la versione ABS/ATC di Aprilia SRV 850. Aprilia SRV 850 ABS/ATC è spinto da un poderoso bicilindrico a V di 90°, il primo e unico installato su un maxi scooter, con prestazioni in grado di renderlo il più veloce e potente al mondo. Il “twin” ha una cilindrata effettiva di 839,3 cc ed è dotato di distribuzione monoalbero a camme in testa 4 valvole per cilindro e accensione a doppia candela; è raffreddato a liquido e alimentato a iniezione elettronica. La potenza massima raggiunta è di 55,9 kW (76,0 CV) a 7.750 giri/min; la coppia massima è di 76,4 Nm (7,8 kgm) a 6.000 giri/min, dati che collocano SRV 850 ABS/ATC al vertice della categoria. Le caratteristiche tecniche di questo straordinario motore sono le medesime dell’unità montata su SRV 850, tra cui spiccano l’albero motore e il gruppo trasmissione progettati con un moto di rotazione opposto a quello delle ruote, al fine di ottenere una riduzione delle inerzie rotanti e dell’effetto giroscopico, a vantaggio della maneggevolezza. Per abbattere le vibrazioni, il motore è montato in maniera elastica al telaio, mentre l’impianto di scarico è svincolato dal telaio. Il forcellone in alluminio invece è fissato in modo del tutto solidale al telaio garantendo stabilità e trazione, quest’ultima perfezionata dalla trasmissione finale a catena. Le prestazioni concesse dal propulsore sono fruibili grazie alle caratteristiche ciclistiche di SRV 850 ABS/ATC. Il telaio segue un layout a doppia culla ed è realizzato in tubi di acciaio con piastre di rinforzo. I calcoli di simulazione, e le prove su strada hanno fatto registrare un coefficiente di stabilità, a pieno gas, tipico delle moto (1 rad/sec), praticamente doppio rispetto a quello rilevato sugli scooter tradizionali. L’elevata rigidezza si traduce in una straordinaria sensazione di controllo nella guida sportiva in cui SRV 850 ABS/ATC può raggiungere angoli di inclinazione in curva di 45°. Le sospensioni prevedono un ammortizzatore idraulico montato lateralmente in posizione orizzontale, regolabile nel precarico molla in ben sette posizioni e una forcella in alluminio con steli da 41 mm. I motociclistici cerchi ruota (anteriore da 16”, posteriore da 15”) a cinque razze cave sono realizzati in alluminio per ridurre al minimo le masse non sospese e garantire grande precisione di guida. Alle prestazioni complessive contribuisce la scelta di montare di serie gomme radiali da 120/70 all’anteriore e 160/60 al posteriore. L’impianto frenante adotta all’avantreno pinze flottanti a doppio pistoncino Brembo Serie Oro e due dischi semiflottanti in acciaio da 300 mm. Al retrotreno la pinza flottante a due pistoncini contrapposti agisce su un disco in acciaio da 280 mm. La dotazione di serie è completata da tubazioni idrauliche rivestite in treccia metallica e leve regolabili in 4 posizioni. Aprilia SRV 850 ABS/ATC dispone di freno di stazionamento azionato da una comoda leva posizionata nel controscudo. SRV 850 ABS/ATC è disponibile in due varianti cromatiche, Competition Black e Racing White. Con SRV 850 condivide la medesima gamma accessori, prodotti di qualità pensati per esaltarne il comfort o lo spirito hi-tech.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy