Trofei Motoestate, spettacolo nell’apertura di Franciacorta

Trofei Motoestate, spettacolo nell’apertura di Franciacorta

Ricchissimo programma di gare sul tracciato bresciano per il primo round del trofeo riservato ai debuttanti e agli amatori. Tutti i vincitori

di Redazione Corsedimoto
Motoestate a Franciacorta

Tanto pubblico e piloti sul tracciato Franciacorta per il primo round dei Trofei Wheelup Motoestate a  conferma del successo del torneo più longevo d’Italia.  Paddock colorato e pieno di iniziative piaciute al pubblico. In pista non sono mancate le emozioni e le bagarre in una ricca giornata di gare che ha visto l’esordio assoluto delle nuove categorie Minigp, Moto4, Supermono che si sono affiancate alle classi storiche, 600, 1000, Race Attack e Crv.

BABY – Ad aprire il nutrito programma di gare i ragazzi della Minigp che hanno riempito la griglia con le loro moto 50 2 tempi e fino a 190 4 tempi. La gara è stata caratterizzata dalla bella lotta tra Lunetta e Piccolo che a suon di sorpassi si è protratta per i sei giri in programma. Per 20 millesimi la vittoria è andata a Lunetta che ha preceduto Piccolo e Mhaila, terzo. Liguori ha invece vinto davanti a Tonolo la categoria 160. Terzo posto per la giovanissima Josephine Bruno.

125 SP –  Marco Baldassarre, vincitore dell’edizione 2017, riparte da una vittoria nella 125 Open. Dopo una bella bagarre nelle fasi iniziali con Pisano e Scagnetti, ha guadagnato margine precedendo i rivali nell’ordine. Nella 125 Sp vittoria del croato  Zidaric davanti a Danelli e Repetti.

MOTO 4  –  La neonata categoria che vede al via moto con ruote da 17” pollici, monomotore e telai liberi, ottimo trampolino di lancio verso la Moto3 si è dipinta con i colori del team Bucci. Il costruttore parmense ha piazzato ai primi tre posti le sue moto. La vittoria è andata a Finello  che ha regolato Como e Ferrari.

300  CHALLANGE KWASAKI –  Lotta infuocata tra Manuel Rocca e Filippo Rovelli nella 300 che al suo interno ha la speciale classifica del Challenge Go Eleven: piloti sullo stesso piano tecnico con moto uguali e assistenza specializzata al servizio dei piloti e con un tutor d’eccezione, Kevin Manfredi, a suggerire ai piloti come migliorare. Tornando alla gara. il bresciano Rocca ha dato vita a un bellissimo duello contro Rovelli. Peccato che a un giro e mezzo dalla fine, Rocca, è scivolato alla curva 14, lasciando così via libera al rivale. Vittoria per Rovelli, che sul traguardo ha preceduto Costantino e il bresciano Felappi al primo podio stagionale. Un bell’inizio anche per lui Nel Challenge Go Eleven la vittoria è andata a Costantino, bravo, dopo tre anni di inattività, a tenere alle spalle i bresciani Felappi e Barbiani che hanno ricevuto l’applauso dei numerosi amici arrivati a Franciacorta.

250 SP – Dieci giri intesi per la quarto di litro. Luca Della Bianca è stato bravo a partire bene e accumulare vantaggio su Guidi, secondo, e Federigi, terzo.

600 –  Vibrante la gara della 600 con Tomio, Rizzo, Besana, Mortali, Curinga e Filippi in lotta per la vittoria. Hanno dato spettacolo con un lungo serpentone, fino al primo colpo di scena che ha estromesso per caduta il bresciano Filippi. A sei giri dalla fine Rizzo si è portato in testa e ha mantenuto la testa fino alla bandiera a scacchi, rintuzzando gli attacchi di Tomio, secondo. Terzo gradino del podio per Mortali, brav a precedere Besana e Curinga.

SUPERMONO –  Raimondi imprendibile nella Supermono. Il pilota reggiano ha condotto una gara solitaria che gli ha regalato la prima vittoria stagionale. Raimondi primo assoluto e primo della categoria Mini. Al secondo posto e primo per l categoria Open Lazzarini. Terzo posto di Bleggi e secondo gradino del podio nella Open, mentre terzo di categoria ha chiuso Dall’Aglio. Nella Mini  Raimondi ha preceduto un ottimo Ferri che a sua volta ha lottato contro moto più grosse, finendo quarto assoluto. Terzo posto di classe per Rossi che ha preceduto Mascheroni in volata.

1000 – Gara vibrante con il duello ravvicinato tra Boccelli, Fratus e Bartolini. Boccelli è stato perfetto nel rintuzzare gli attacchi del padrone di casa Fratus. Una gara bellissima che si è risolta solo alla fine quando Boccelli ha respinto l’ultimo tentativo di Fratus. Terzo posto per Bartolini che è sempre stato nel gruppo di testa e ha preceduto Maestri, all’esordio nella 1000 e primo del challenge Dunlop, che ha preceduto Paolo Cristini, quinto assoluto e secondo nella speciale classifica.

RACE ATTACK 1000 – Ricca di iscritti, la 1000 ha vissuto sulla lotta tra Scotti, Palladino e Fontana che in entrambe le manche hanno regalato sorprese e spettacolo grazie a tanti sorpassi. Scotti con due vittorie di manche ha messo in cassaforte il successo finale con punteggio pieno. Seconda piazza per l’ottimo Palladino e terzo Alberto Fontana alla prima gara della carriera. Naska ha vinto anche la classifica Rookies.

RACE ATTACK  600 –  Come la classe maggiore, spettacolo in pista con Maggio out nella prima manche, si è rifatto nella seconda manche vincendo a mani basse. Manuel Mozzachiodi ha vinto la classifica assoluta, mettendo alle spalle Gueli e Maggio. Anche la 600 ha regalato emozioni e tanti sorpassi, rendendo incerto il risultato finale fino all’ultima bandiera a scacchi di giornata.Archiviata con successo la prima prova, ora il Motoestate ripartirà il prossimo 26-27 maggio a Varano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy