Trofei Motoestate, nel week end il via a Franciacorta

Trofei Motoestate, nel week end il via a Franciacorta

Si apre sul tracciato bresciano la serie 2018 con tante novità: l’atteso ritorno delle Supermono

di Redazione Corsedimoto

Trofei Wheelup Motoestate prendono il via sabato e domenica sul tracciato di Franciacorta  con tante novità per quanto concerne le categorie e i piloti impegnati, ma come di consueto lo spettacolo toccherà oltre alla pista anche il paddock. In programma due giorni di eventi con le esibizioni del Trial, affidate all’esperto Fabio Lenzi e al suo staff che come ogni anno regalerà numeri mozzafiato nell’area paddock. Per i più piccoli divertimento assicurato con il baby parking dove i bambini potranno stare in compagnia e giocare sotto l’occhio attento di personale esperto.

CHI CORRE – Passando alla pista, aumenta l’offerta di gare e di moto partecipanti. A fianco delle storiche 600 e 1000 Motoestate, Race Attack 600 e 1000, 125 Sp si aggiungono la Supermono, aperta alle moto monocilindriche fino a 800 cc, 250 sp, Minigp, 2 tempi 50 e 4 tempi fino a 190cc, Moto4, ideale per fare il salto da minigp a pre-moto3, e la 300 SS, categoria del momento all ’interno della quale si disputa il Kawasaki Challenge Go Eleven che mette in palio per il vincitore assoluto la possibilità di correre l’ultimo round del mondiale 300. A fianco delle categorie MES, il CRV categoria del campionato piemontese che si corre con 600 e 1000. In questo primo round al via anche il trofeo Naked organizzato dal GMC di Roma che vedrà scendere in pista le più belle moto “nude”.

I FAVORITI – Tra le tante categorie al via non mancano i favoriti alla corona di gara e a quella di campionato. Nella classe 1000 occhi puntati sul campione in carica Walter Bartolini, che sfiderà i bresciani Francesco Fratus, Alex Bescotti e Paolo Cristini, vincitore incontrastato negli anni precedenti delle Motodiserie. Attenzione anche a Massimo Boccelli, sempre protagonista della serie. Tra i bresciani al via ricordiamo anche Vermi, compagno di team di Fratus. Tra le 600 che si corrono con monogomma Dunlop D213 Gp Pro, saranno tanti i protagonisti. Francesco Curinga secondo lo scorso anno, dovrà  vedersela da Giorgio Besana, Mortali e dal bresciano Michele Filippi velocissimo sulla sua Yamaha e campione della Motodiserie 2017, e anch’esso candidato alla vittoria finale. Altro bresciano al via Canedoli, compagno di team di Alex Bescotti impegnato nella 1000.

SUPERMONO – Nicolò Barbiani nella 300 ss, campione uscente della MiniOpen, sfiderà gli altri bresciani, Davide Felappi e Manuel Rocca. I tre protagonisti correranno tutti in sella alla nuova e performante Kawasaki 400 nel Challenge Go Eleven. Difficile fare pronostici nella 125 sp, Supermono e Race Attack che vedranno al via molti debuttanti, tra cui spiccano i piloti del team Cs Racing, di Paolo Cristini, che si dividerà come pilota e team manager.Interessanti anche le categorie Minigp e Moto4 aperte ai giovanissimi, con al via piloti alle prime armi e ragazzi più esperti che solitamente partecipano al Civ Junior.

PROGRAMMA – Il weekend si preannuncia imperdibile fin dal sabato giornata di prove libere, la mattina, e ufficiali con i primi turni di qualifiche nel pomeriggio. La domenica mattina ultime prove e da mezzogiorno il via alle gare. Per accedere all’autodromo, prezzi dei biglietti popolari: 5 euro sabato e domenica. ridotto 7 euro e intero 10 euro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy