Rc moto: per mettersi alla guida sicuri

Rc moto: per mettersi alla guida sicuri

Obbligatoria per legge la responsabilità civile copre danni a cose e persone procurati dall’assicurato. Risparmiare sul prodotto grazie all’utilizzo di un comparatore on line

di Redazione Corsedimoto
Rc Moto

Come stabilisce l’articolo 193 del Codice della Strada chi circola su un veicolo a motore deve necessariamente essere provvisto di regolare polizza sulla responsabilità civile.

Un obbligo che coinvolge anche i possessori di una moto che si spostano sulle strade italiane.

La mancata sottoscrizione di una polizza Rc moto prevede quali conseguenze l’applicazione di sanzioni elevate ma anche problemi di naturale penale.

Cosa copre la Rc moto

La polizza offre all’assicurato una copertura specifica concernente i danni a cose o persone che il motociclista potrebbe procurare circolando per le strade.

Una copertura che considera un massimale specifico, stabilito in polizza all’atto della sottoscrizione.

Nel caso in cui i danni dovessero andare oltre la copertura pattuita dovrà essere l’assicurato a coprire la parte del danno eccedente.

Scegliere una polizza grazie ad un comparatore

Chi deve sottoscrivere una polizza è bene che valuti i prodotti offerti dalle compagnie che operano  nel mercato assicurativo, per trovare la soluzione più adeguata al prezzo più conveniente.

Si tratta di un’operazione che può considerare anche tempi lunghi, soprattutto se il confronto fra varie tipologie di assicurazione viene fatto con metodi tradizionali.

Per sveltire la ricerca e risparmiare sui costi della polizza la soluzione perfetta è quella che passa attraverso l’utilizzo di comparatori on line di ultima generazione.

Eccone alcuni per osservarne da vicino le potenzialità, metterli a confronto e verificare i prezzi reali delle polizze.

facile.it

Grazie a Facile.it tenendo a portata di mano patente, libretto di circolazione e attestato di rischio, confrontare le polizze Rc moto richiede circa 3 minuti ed una gestione on line.

Inserendo i dati il comparatore consente di scovare il miglior preventivo Rc moto e tutta una serie di indicazioni su garanzie accessorie e elementi per personalizzare il prodotto.

Possibile richiedere l’aiuto di un consulente da contattare telefonicamente.

rc moto

Grazie al comparatore di ultima generazione è possibile confrontare, acquistare e gestire oltre 125 tipi diversi di assicurazione in un’unico sito.

MioAssicuratore vanta una collaborazione con più di 30 realtà assicurative per questo offre un’ampia gamma di prodotti semplicemente compilando un questionario on line.

Garantito un supporto in caso di necessità.

rc moto

Scegliere una polizza attraverso le pagine on line di chiarezza.it è facile ed intuitivo grazie ad un clic sul pulsante  “Preventivo moto”.

Si compila il modulo, si inseriscono i dati personali e quelli relativi al veicolo e il gioco è fatto.

rc moto

Consultando le pagine on line di 6sicuro.it si possono ottenere i preventivi delle compagnie assicurative partner e acquistare direttamente sul sito l’assicurazione più conveniente.

6 consigli per sottoscrivere l’assicurazione moto adeguata

Prima di sottoscrivere una Rc moto il consiglio è quello di considerare 6 elementi specifici, vediamoli nel dettaglio.

. 1 – Prestare la massima attenzione al passaggio dedicato all’inserimento dei dati personali e di quelli che identificano il veicolo;

. 2 – tenere a portata di mano i documenti utili quali la patente, il libretto di circolazione e l’attestato di rischio;

. 3 – meglio non scegliere l’opzione della guida esclusiva, per permettere a più conducenti di guidare la moto;

. 4 – è opportuno inserire la classe di merito universale, riconosciuta da tutte le realtà assicurative;

. 5 – aggiungere la rinuncia alla rivalsa;

. 6 – accertarsi di poter utilizzare i benefici contenuti nel Decreto Bersani concernenti la classe di merito.

La legge Bersani è un’interessante opportunità offerta ai neopatentati, che possono scegliere di utilizzare la classe di merito ereditata da un famigliare convivente.

Le garanzie accessorie delle polizze Rc moto

Al di là delle condizioni sottoscritte a copertura della responsabilità civile, l’assicurato può scegliere di mettere in polizza tutta una serie di garanzie accessorie.

Queste le principali:

. 1- furto e incendio: coprono l’assicurato in caso di furto e di tentativo di scasso del veicolo.

La copertura in caso di incendio è estesa ai danni da fulmini, scoppi, fiamme provocate da cortocircuiti interni o surriscaldamento della moto;

. 2 – kasko: è una copertura decisamente molto cara e non tutte le compagnie prevedono prodotti specifici per le moto. La Kasko considera i danni provocati per colpa dal conducente al veicolo;

. 3 – copertura da eventi naturali e atmosferici;

. 4 – tutela legale e giudiziaria: offre una copertura nel caso si dovessero affrontare spese legali e peritali;

. 5 – cristalli: per la copertura delle spese conseguenti la rottura di vetri del veicolo;

. 6 – infortuni del conducente: copre i danni fisici che un incidente può procurare all’assicurato. Può essere estesa ai casi di morte, invalidità parziale o totale, temporanea o permanente;

. 7 – assistenza stradale: offre un risarcimento nel caso in cui si siano sostenute spese per il recupero del veicolo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy