Premiati a Roma i campioni del Mototurismo FMI

Premiati a Roma i campioni del Mototurismo FMI

Nel Salone d’Onore del Coni il presidente Giovanni Copioli premia gli specialisti del settore

di Redazione Corsedimoto
I campioni del mototurismo FMI 2017

Il Mototurismo è un settore fondamentale per la Federazione Motociclistica Italiana e per il motociclismo in generale”. Il Presidente FMI, Giovanni Copioli, ha aperto con queste parole le Premiazioni del Mototurismo 2017, tenutesi  a Roma presso il Salone d’Onore del CONI. In un luogo di assoluto prestigio, Copioli ha dato inizio alla cerimonia insieme al Presidente della Commissione Turistica e Tempo Libero FMI, Rocco Lopardo, e al Segretario Generale FMI, Alberto Rinaldelli.

cover dentro 1Davanti ad una platea di 200 appassionati tra personalità di spicco della FMI, Moto Club e Tesserati FMI, sono stati premiati i migliori sodalizi e partecipanti di: Campionato Nazionale Motoraid, Campionato Turismo Individuale, Trofeo Nord, Trofeo Centro, Trofeo Sud, Campionato Italiano Turismo e Meritum FIM Italia. Un riconoscimento speciale è stato inoltre consegnato a Massimiliano Perrella, autore di un Giro del Mondo in moto della durata di sei anni (e 190.000 chilometri) che ha ricevuto una standing ovation da parte di tutti i presenti.

I vincitori Pierluigi Longhi (Moto Moderne), Gaetano Traversi (Moto d’Epoca e classifica Assoluta), Maurizio Acquistapace (Scooter Moderni), Alessandro Bisti (Scooter d’Epoca), Moto Club Serenissima 1 (Squadre) si sono imposti nelle diverse classi dell’Italiano Motoraid. Mattia Rolando, Alda Marinelli e Maura Zeppa hanno terminato il Campionato Individuale al primo posto nelle categorie Conduttori, Conduttrici e Passeggeri. I Trofei Nord, Centro e Sud sono andati rispettivamente ai Moto Club Alba (1° del Ranking), Lupi Bianchi e Centauri del Tirreno. Quest’ultimo sodalizio ha conquistato anche il Campionato Italiano Turismo. Numerosi i Meritum FIM premiati, tra i quali spiccano le 45 partecipazioni ad un Rally FIM del “Grand Master” Gianfranco D’Orazi.

Giovanni Copioli, Presidente FMI: “Ammiro profondamente la passione dei nostri Moto Club e Tesserati, che sono fondamentali per questa federazione. Se non ci fosse una tale base di amanti del motociclismo, non esisterebbe la FMI stessa. Auguro a loro un ottimo 2018, ma in questa giornata voglio esprimere il mio grande orgoglio per il fatto che nel 2020 l’Italia ospiterà il Rally FIM e per tale occasione vorrei che l’organizzazione fosse in capo ad un gruppo di Moto Club. Sono certo che con il contributo di tutti riusciremo ad organizzare un evento eccezionale”.

Rocco Lopardo, Presidente Commissione Turistica e Tempo Libero FMI:“Saluto tutti i mototuristi, ai quali vanno i miei ringraziamenti per la passione con cui partecipano alle nostre manifestazioni. Oggi abbiamo premiato coloro che hanno espresso massimo impegno nel corso del 2017, ma pensiamo già alle diverse novità dell’anno prossimo. La prima riguarda l’introduzione del Turismo Discovering, pensato per chi vorrà scoprire le strade secondarie del nostro Paese, il tutto senza la pressione di dover pensare ad alcuna classifica. Nascerà poi l’Iron Touring, rivolto ai possessori di moto Special, Café Racer e Scrambler; in questo contesto si svolgeranno manifestazioni dedicate a preparatori di motocicli. Il Moto Campeggio sarà invece un’attività per soli appassionati della tenda mentre l’Eco Turismo unirà il piacere di andare in moto con il rispetto per l’ambiente, nonostante il nostro impatto su questo sia già minimo. La grande novità è però il Trofeo delle Regioni, che nel 2018 si terrà in Umbria e verrà assegnato a fine settembre dopo un raduno di 3 giorni in cui i partecipanti non rappresenteranno i club ma appunto la propria Regione. Tutti i dettagli sono disponibili sull’Annesso Mototurismo FMI 2018 pubblicato sul sito federmoto.it”.
 cover dentro 2

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy