Superbike Misano: Tom Sykes pronto pronto per la BMW?

Superbike Misano: Tom Sykes pronto pronto per la BMW?

Il britannico liberato da Kawasaki potrebbe interessare a SMR e alla Casa bavarese per battezzare la nuova Superbike

di Paolo Gozzi, @paologozzi1
IMOLA, ITALY - MAY 11: Tom Sykes of Great Britain and KAWASAKI RACING TEAM WorldSBK prepares to start during the 2018 Superbikes Italian Round on May 11, 2018 in Imola, Italy. (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Tom Sykes lascerà la Kawasaki Al suo posto subentrerà Leon Haslam, come abbiamo anticipato qui. Tom Sykes è sul mercato e le ultime voci del paddock lo danno nel mirino BMW, che nel 2019 lancerà in pista e sul mercato l’evoluzione dell’attuale S1000RR. Il pilota britannico potrebbe essere l’uomo adatto per occuparsi dello sviluppo: nel 2010 accettò la sfida Kawasaki che allora era la moto meno competitiva e solo due anni dopo sfiorò il Mondiale, perdendo per mezzo punto la sfida contro Max Biaggi. Il titolo arrivò puntuale l’anno dopo e da anni la ZX-10RR è la moto da battere (qui i biglietti per la SBK a Misano)

IPOTESI – Ovviamente siamo ancora nella fase del tutti-parlano-con-tanti. Ma l’interesse è serio, e lo stesso pilota ne ha parlato con persone fidate. La BMW non tornerebbe in scena in forma diretta, ma affidando le moto a Shaun Muir Racing, cioè l’attuale team Milwuakee Aprilia: il boss Shaun Muir a Misano incontrerà Romano Albesiano ma sa già che Noale non accetterà di fornire moto, sviluppo e assistenza tecnica gratis, come richiesto. Per cui ha bussato alla porta BMW, che potrebbe fornire materiale di primissimo ordine anche ad Alpha Racing, intenzionato a riportare nel Mondiale Markus Reiterberger lanciato alla conquista dell’Europeo Superstock. Tutta da definire, in questo quadro, la posizione di Althea Racing, in questa stagione unico team BMW presente sulla griglia: anche la formazione romana si sta guardando intorno in cerca di alternative tecniche.

FRONTE DUCATI – Tutto fermo sul fronte Ducati, dove sia Chaz Davies che Marco Melandri sono in scadenza. Nel week end di Misano lo stato maggiore di Borgo Panigale, cioè Luigi Dall’Igna e Paolo Ciabatti, incontrerà i manager dei due piloti. L’idea di Ducati è confermarli entrambi, ma bisogna stringere perchè il programma di test della nuova Panigale V4 non può aspettare. Sia Chaz che Marco si sono offerti alla Yamaha Pata, dove però Michael van der Mark e Alex Lowes, impegnati a fine luglio alla 8H di Suzuka con la YZF-R1 “Full Factory” di punta, potrebbero essere confermati in blocco. Con Eugene Laverty e Lorenzo Savadori “liberati” da SMR e Scott Redding in probabile arrivo dalla MotoGP (con destinazionazione Honda?) c’è il forte rischio che qualcuno dei pesci grossi resti con il cerino in mano. A Misano sarà un week end caldo anche fuori dalla pista.

Concorso online 4moto.it: indovina chi vince a Misano

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. marcogurrier_911 - 3 mesi fa

    Buongiorno direttore,
    Ci sono possibilità per : Zanetti, Kallio, Pirro, Giugliano?
    Grazie

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy