Sette Costruttori nel Mondiale, ecco chi correrà

Sette Costruttori nel Mondiale, ecco chi correrà

2 commenti

Sette Costruttori presenti e griglia di partenza al completo nel Mondiale 2014: i numeri promuovono il piano rilancio Superbike orchestrato dalla Dorna. Vedremo in azione la Kawasaki campione del Mondo in carica con Tom Sykes, Suzuki, Honda, Aprilia (iridata Costruttori), Ducati e le attese novità al debutto assoluto in Superbike: la MV (con un solo pilota) e la EBR Buell, mito americano che presenta una squadra tutta stelle-e-strisce con Geoff May e l'ex campione Ama Josh Hayes.

L'organizzatore spagnolo pubblicherà a breve la lista ufficiale delle pre-iscrizioni che si sono chiuse venerdi 15 novembre. Che però non dovrebbe essere troppo diversa dall'elenco (ufficioso) pubblicato qui sotto in base alle informazioni circolate nelle ultime settimane. Il dato più interessante è la presenza di dodici Evo contro undici Superbike. Dal 2015 tutta la griglia sarà in configurazione Evo, cioè con motore ed elettronica di serie. Considerando che metà schieramento sarà già Evo nel 2014 la transizione verso il futuro potrebbe essere ben più facile del preventivato. Bmw e Buell correranno già la prossima stagione esclusivamente in Evo mentre Kawasaki e Honda hanno allestito a tempo di record soluzioni già pronto-gara per le formazioni satellite. Le altre si adegueranno.
I piloti  in lista con il punto interrogativo sono ancora da confermare. Nell'elenco delle formazioni ancora non pre-iscritte c'è anche l'Alstare che dopo aver rotto con Ducati sta lavorando per fornire una Bmw al pupillo Ayrton Badovini. Ecco come funziona il nuovo meccanismo di iscrizione: le squadre hanno tempo fino al primo dicembre per formalizzare  versando la cauzione fissata da Dorna, 15 mila € per pilota. Verrà restituita a stagione in corso scontata nel primo pagamento dovuto per la fornitura di gomme, che costa 55 mila € a pilota. I team non preiscritti avranno tempo fino al 7 dicembre per presentare domanda e cauzione, prendendo il posto di eventuali team che dovessero rinunciare. La Dorna accetterà 24 piloti permanenti e quattro wild card per ogni GP.

Team/Piloti già pre-iscritti: totale 23

Kawasaki Racing     Tom Sykes-Loris Baz
Kawasaki Provec Evo David Salom
Kawasaki Pedercini Evo     Christian Iddon-Alessandro Andreozzi?
Kawasaki Mahi Evo     Fabien Foret
Kawasaki Grillini Evo     Sheridain Morais-Michel Fabrizio
Ducati Superbike Team   Chaz Davies-Davide Giugliano
Honda Pata     Jonathan Rea-Leon Haslam
Honda Pata Junior Team Evo    ?
Aprilia Racing     Marco Melandri-Sylvain Guintoli
Suzuki Crescent     Alex Lowes-Eugene Laverty
Bmw Italia Evo     Sylvain Barrier
Ebr Buell Evo     Geoff May-Josh Hayes
MV Agusta Yakhnich    Luca Scassa?
Bmw Team Toth     ?-?

Team ancora NON pre-iscritti

Alstare Bmw     Ayrton Badovini
Althea Ducati     ?
Honda Lorini     ?
Honda PBR     ?
Bmw Corser     ?
Red Devils     ?

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Member_49375 - 4 anni fa

    8 marche presenti visto che ci sono anche le BMW! manca solo la Yamaha, ci speravo che il team Yamaha Austria schierasse una EVO, invece mi sa che faranno solo wild card!
    ho letto che Canepa andrà sulla Ducati Althea (EVO) se si iscrivono. visto che c’è solo un posto libero, se nessuno dei pre-iscritti rinuncia deduco quindi che solo un team tra Althea e Alstare si potrà iscrivere, male!
    vedo che ci saranno probabilmente solo 2 Aprilia in pista…niente Red Devils e niente Mesaroli con Lanzi? Elias che fine fa? è un peccato se la Sbk lo perde…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paolo Gozzi - 4 anni fa

      Salve, si certo, saranno otto se Bmw conferma, come pare sicuro al 99%. Confermo, Yamaha Austria avrà alcune wild card.
      Riguardo le pre-iscrizioni, la situazione resterà molto fluida fino al 1 dicembre, quando le pre-iscrizioni andranno confermate con il versamento dei 15.000 mila € a pilota. Dal 2 al 7 dicembre potranno subentrare le eventuali squadre che non sono in “lista uno”. Il 7 dicembre verrà comunicata la lista definitiva.
      Per adesso il dato che emerge è che la SBK ha fatto il pieno di Costruttori e non avrà alcun problema a raggiungere i 24 piloti permanenti fissati da Dorna. Se consideriamo le 4 wild card a GP, possiamo immaginare uno schieramento finalmente di nuovo all’altezza. Dicevano che il 2014 dovesse essere un anno di “transizione”, ma a pare che il rilancio sia già partito. Alla grande.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy