Rossi con Galbusera, prove di Superbike 2015?

Rossi con Galbusera, prove di Superbike 2015?

Commenta per primo!

Valentino Rossi ha cambiato capotecnico per preparare il passaggio in Superbike nel 2015? Lo strano avvicendamento tra l’australiano Jeremy Burgess  e la novità Silvano Galbusera solleva il dubbio che sia questo il vero motivo di una rivoluzione altrimenti difficilmente spiegabile.

Silvano Galbusera è una figura di altissima levatura professionale: è in pista da quaranta anni (ne ha 58) e ha sempre lavorato in top team al fianco di campioni esigenti. Ma il tecnico brianzolo non ha mai messo le mani su una MotoGP e visto che i test precampionato sono contengentati,  non avrà molto tempo per capire come funziona la Yamaha M1. Come farà assecondare  le esigenze di Valentino Rossi? E perchè il nove volte campione del Mondo non ha puntato su una persona già nel giro Yamaha MotoGP? Le alternative “interne” non mancavano.

Silvano Galbusera, 58 anni, è il nuovo capotecnico di Valentino Rossi

Non regge neanche la motivazione del “cambio generazionale”. Okay, Jeremy Burgess ormai va per i 61 anni e ultimanente aveva l’aria sempre più stanca. Galbusera  è appena due anni più giovane.

E allora perchè? Silvano non ha referenze MotoGP ma della Superbike conosce il più piccolo segreto. Ha lavorato dal 1995 al 2011 nel team ufficiale Yamaha come capomeccanico di grandi campioni come Ben Spies iridato 2009, Noriyuki Haga e infine Marco Melandri. Non era soltanto referente del pilota di punta ma anche uomo di collegamento tra reparto interno giapponese e squadra corse.  Uno di cui i giapponesi si fidavano ciecamente.

A fine 2011 la Yamaha ha ritirato il team ufficiale e Galbusera ha seguito Melandri in Bmw. Ma adesso che in Giappone è ripartito il nuovo progetto Superbike,  mettere Silvano al fianco di Valentino Rossi in MotoGP ci fa pensare che in realtà si stia già pianificando il 2015. Non in MotoGP, ma nelle derivate dalla serie.

Allora Valentino Rossi avrà 36 anni, guarda caso la stessa età di Max Biaggi quando è approdato in Superbike. Era il 2007: in sei stagioni il romano è diventato l’uomo di riferimento dell’intero campionato conquistando due Mondiali. Una seconda carriera di altissimo prestigio, anche dal punto di vista ingaggio.

Ovviamente dipende da come andrà il 2014: la speranza di Valentino Rossi è ricucire il distacco da Marquez, Lorenzo e Pedrosa. Ma se non succede? Un’altra  stagione da abbonamento al quarto posto non sarebbe sopportabile.  VR46 ha dichiarato di recente di non pensare al ritiro e di voler correre almeno fino al 2016 compreso. Chi glelo fa fare di restare in MotoGP a buscarle dai ventenni quando potrebbe andare in Superbike a fare il padrone?

Magari non succede. Ma intanto si è messo a fianco il miglior tecnico Superbike su piazza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy