MotoGP: Ducati alata, il doppio colpo di genio che i Jap non potranno copiare

MotoGP: Ducati alata, il doppio colpo di genio che i Jap non potranno copiare

Luigi Dall’Igna ha portato l’avveniristica nuova aerodinamica quando Honda e gli altri hanno già speso i due “gettoni” d’omologazione. E a questo punto…

Le appendici aerodinamiche Ducati Pramac

MotoGP, i giapponesi pensavano di aver tarpato le ali alla Ducati. E invece il genio italiano è partito in contropiede, con una doppia mossa che spiazza la concorrenza dal punto di vista tecnico e strategico. Ecco perchè.

DIVIETO – A fine 2016 i costruttori giapponesi erano riusciti a far passare l’ipotesi che le ali fossero “pericolose” inducendo la Dorna, plenipotenziario del motociclismo mondiale, a vietarle. Era stata la vittoria della Honda, la marca più potente che solitamente detta la linea sulle scelte regolamentari. Non è un caso che l’ex numero uno HRC, Shuei Nakamoto, andato in pensione ad aprile, sia appena diventato consulente…Dorna. Le appendici aerodinamiche non sono scomparse, il nuovo regolamento ha costretto però i tecnici a reinterpretare il tema della deportanza (anteriore più stabile) aggirando la nuova regola. La Ducati, nei test inQatar, aveva portato una inedita soluzione, molto vistosa, subito accontonata dsenza spendere uno dei due “gettoni” d’omologazione permessi dal nuovo regolamento. 

GENIO – La Ducati sembrava in difficoltà, e invece aveva assi nel mazzo. In poche settimane in reparto corse hanno trovato la soluzione giusta (anzi: più soluzioni) ma hanno scelto di ritardarne l’introduzione ad agosto in modo che le avversarie avessero già speso i loro due “gettoni”. Da qui all’epilogo di Valencia (mancano ben 9 GP….) nessuno potrà copiare la soluzione Ducati. Un doppio colpo di genio, una sonora “fregatura” per gli avversari che tanto sarebbe piaciuta ad Enzo Ferrari. 

ASSO – Honda e giapponesi pensavano di aver vinto la partita. Ma Luigi Dall’Igna è un ingegnere bravissimo, e anche assai scaltro. Un vero condottiero che può trascinare la Rossa alla conquista del titolo Mondiale. Aspettiamo con impazienza di vedere la nuova aerodinamica in gara per capire se Andrea Dovizioso ha l’asso nella manica. Potrebbe essere… 

MotoGP I biglietti per Misano (8-10 settembre)

MotoGP Le quote degli scommettitori

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy