Max Biaggi vola con l'Aprilia del futuro

Max Biaggi vola con l'Aprilia del futuro

Commenta per primo!
La RSV4 RF “evo” di Max Biaggi, novità cerchiate in rosso (AlexPhoto)

Sembra una favola: Max rientra nel Mondiale a 44 anni, 894 giorni dopo l'ultimo show. Aveva salutato festeggiando il sesto Mondiale e riparte dominando il venerdi di Misano. Primo al mattino, primo al pomeriggio: 90 minuti di dominio. Non è ancora domenica, ma le premesse sono strepitose. I tifosi possono sognare. Stiamo vivendo una grande pagina di sport, ma non è solo questo. C'è anche la tecnica. Perchè Max sta volando con l'Aprilia del futuro, cioè con una RSV4 RF particolarmente evoluta, con diverse novità di motore, elettronica e componentistica. La Regina Superbike si era  addormentata, è bastato il bacio del principe azzurro…

Il box di Max. Decisamente tecnologico…(Gozzi)

Cosa c'è di nuovo sulla RSV4 di Max?
Guardate bene la foto qui accanto, le cose che  hanno attratto la nostra attenzione sono cerchiate in rosso. La più visibile è un nuovo terminale di scarico, diverso da quello montato sulle Aprilia gemelle di Haslam e Torres. Pare leggermente differente anche la valvola parzializzatrice, è uno dei componenti del freno motore: in staccata, chiudendosi, aumenta la pressione all'interno del propulsore. Sono diversi anche i leveraggi del comando frizione, sulla parte destra del veicolo. Sullo stesso lato, sulla sella, c'è un bocchettone che pare una presa per lo scarico dati: in quella zona, sotto il codone, è alloggiata la piattaforma inerziale, elemento fondamentale della gestione motore. Insomma, la carne al fuoco è parecchia.

Mx Biaggi imprendibile nelle prime prove di Misano (AlexPhoto)

E l'Aprilia che dice?

Sentite Romano Albesiano, direttore Aprilia Racing: “Max è il nostro tester, è suo compito portare avanti lo sviluppo, quindi sta utilizzando uno step evolutivo successivo rispetto ai titolari Haslam e Torres. Sulla moto di Biaggi stiamo provando cose ancora più importanti di quelle che si vedono…”Tra le righe significa che pur impegnatissima sul fronte MotoGP, tra sviluppo dell'attuale RS-GP e progettazione del nuovo prototipo 2016, il reparto corse Aprilia si sta occupando a pieno regime anche di Superbike. Il programma tecnico per la prossima stagione è già partito? Ipotizzo: Aprilia non mollerà le derivate di serie, anzi vuole tornare vincente andando all'assalto della Kawasaki che adesso la fa da padrona.

#Maxisback (AlexPhoto)

Aldilà dei dettagli tecnici: Max Biaggi li sta cucinando tutti?

Calma, la gara è domenica. Col test team qui a Misano il fuoriclasse romano ha girato a lungo nei mesi precedenti, quindi nella prima giornata ha sfruttato il sensibile vantaggio contro avversari che (eccetto la Ducati col solo Chaz Davies) non hanno riferimenti sul nuovo asfalto completamente rifatto. Per avere un quadro più affidabile dei valori in campo bisognerà aspettare sabato pomeriggio, quando gli altri avranno avuto tempo di recuperare. Ma ha comunque stupito la facilità con la quale Biaggi è arrivato sui tempi record di anno scorso: nella prima sessione, dopo appena sette giri, ha fatto 1'36”165, eguagliando la migliore prestazione in gara di Marco Melandri, che era finito due volte terzo. Poi, con la pista caldissima e quindi meno veloce, al pomeriggio ha limato tre decimi al primato di Sykes. Strepitoso.

Seguitemi su Twitter: https://twitter.com/PaoloGozzi1

Facebook: https://www.facebook.com/paolo.gozzi.54

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy