Max Biaggi straccia il record Misano e spaventa gli avversari!

Max Biaggi straccia il record Misano e spaventa gli avversari!

9 commenti
Max Biaggi, 6 volte iridato, 44 anni il 26 giugno prossimo

Dicono che Max stia girando forte a Misano, ti risulta?” Il primo messaggino mi è arrivato dal numero uno di un top team del Mondiale. Poi è cominciato un diluvio di chiamate, indiscrezioni, rivelazioni da gola profonda. A dieci giorni dal gran rientro nel Mondiale Biaggi sta segnando temponi che hanno già messo gli avversari in allarme. Non sarà un amarcord romantico, a 44 anni il Corsaro vuole scrivere un'altra pagina di leggenda. “Si, mi risulta: Biaggi sta andando fortissimo.”

Biaggi ha girato sotto il record a Misano.

TOP SECRET– Come le altre volte l'Aprilia non ha diffuso alcuna informazione, il programma di preparazione è stato avvolto dal riserbo e quest'ultima uscita non ha fatto eccezione. Ma la pista non era in esclusiva, c'erano altre squadre al lavoro per cui era impossibile che niente trapelasse. Fin dal primo assaggio Biaggi ha girato a passo record, cioè intorno a  1'35”629 realizzato da Tom Sykes nella travolgente doppietta di un anno fa. Sullo stesso tracciato di Misano, l'aprile scorso, il sei volte iridato era arrivato a 1'35”8, in linea con le prestazioni ottenute nella stessa circostanza da Chaz Davies, ufficiale Ducati finito nove volte sul podio (con una vittoria) in questa prima metà di campionato.

Vai Max!

MAX SOTTO IL RECORD – Un altro top team del Mondiale ha raccolto un'indiscrezione clamorosa. “Ci è stato riferito che Biaggi sia sceso in 1'34”2, a noi sembra una prestazione astronomica, probabilmente è una bufala. Ma con l'asfalto nuovo non siamo così sicuri che non si riesca ad andare cosi forte…” Ho forti dubbi che con la Superbike si possa andare così forte al World Circuit: nella MotoGP 2014 in gara il più veloce fu Marc Marquez, 1'34”108, poi scivolato nel duello con Valentino Rossi. Il record ufficiale è 1'33”906 realizzato da Jorge Lorenzo nel 2011. Con  l'asfalto  completamente rifatto Misano adesso è un biliardo: lDucati ha calcolato che si girerà un secondo più forte, quindi intorno al 1'35”basso come passo di gara. Per cui è quasi impossibile che Biaggi abbia potuto fare 1'34”2, tra l'altro tra le sue numerose qualità non c'è il giro tutto-o-niente, in sei stagioni SBK è partito in pole solo cinque volte. Se l'avesse fatto davvero, poveri avversari…

ASPETTATIVE – Voci più affidabili parlano di un miglior giro in 1'35”0, comunque sei decimi sotto il primato in gara e vicinissimo al record Superpole firmato dallo stesso Sykes in 1'34”883 con gomma ultrasoffice. Che, ovviamente, Biaggi nei test segreto non può aver montato, per il semplice motivo che la Pirelli le fornisce alle squadre solo nella Superpole, in unico esemplare, oppure nei test sviluppo comuni. Quindi, anche scartando la fantasiosa ipotesi dell'1'34”2, resta che Biaggi in ogni caso ha girato forte. Anzi, fortissimo. Diceva bene poco tempo fa il responsabile tecnico Aprilia, Romano Albesiano: “Se a Biaggi torna voglia di correre, il titolare Leon Haslam dovrà darci dentro col gas.” Facile profezia…

Seguitemi su Twitter: https://twitter.com/PaoloGozzi1

Facebook: https://www.facebook.com/paolo.gozzi.54

9 commenti

9 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. areknames - 3 anni fa

    mi sembrate gli umarel che vanno a vedere i lavori in corso sotto casa.
    se a lui va bene di correre perché devo mettermi a dire si, no, forse, ma però, etc, etc, godiamoci la gara e che vinca il migliore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. pinosiena - 3 anni fa

    Speriamo che faccia una bella gara.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Spygolo - 3 anni fa

    non mi meraviglierei che alla fine sia la prima aprilia a tagliare il traguardo il Corsaro ha sangue buono nelle vene e una testa bella chiara come non mai l’avesse avuta ai tempi dei primi campionati delle 500 una testa così…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Spygolo - 3 anni fa

    e non avere remore se doppi haslam…….. lui lo avrebbe fatto con gusto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paolo Gozzi - 3 anni fa

      Salve, ehhh che entusiasmo. A parte che Biaggi e Haslam sono molto amici (il figlio di Max si chiama Leon….) doppiarlo mi pare poco probabile:-) Primo perchè Haslam è comunque un pilota veloce, secondo perchè il confronto a pari moto con Biaggi lo indurrà a dare il 120%. Quindi: per Max già stare vicino ad uno che ha fatto tutto il precampionato e sette GP sarà una bella impresa. Saluti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. alfa_it - 3 anni fa

    Ciao Paolo,
    il dubbio che mi è sorto (sin da quando Max lasciò le corse) è che non volesse veramente appendere il casco al chiodo.
    Volevo chiederti una curiosità: se tutto girasse bene, e oltre a queste due wild card Max decidesse di rientrare a tempo pieno…a Noale cosa succederà?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paolo Gozzi - 3 anni fa

      Salve Matteo, non ne ho idea. Dubito fortemente però che Biaggi abbia questo specifico interesse. Fare due gare spot è un conto, impegnarsi per il resto della stagione comporterebbe ben altro tipo di impegno anche per lui personalmente. Max ha una sua vita, molti affari fuori dalle corse, non credo che avrà tempo nè voglia di tornare a tempo pieno. Anche se ovviamente non si può mai sapere. Inoltre a Noale nei prossimi mesi dovranno succedere comunque molte cose: c’è il caso Melandri ancora da dipanare, anche in ottica 2016, e l’impegno in SBK – Biaggi a parte – è da ristrutturare completamente perchè i risutati attuali sono molto al di sotto delle potenzialità della RSV RF. Saluti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. AlfonsoGaluba - 3 anni fa

    Da tifoso di biaggi, sono contrario a questo suo ritorno. Capisco la crisi del mondiale superbike (grazie alla Dorna) ma proprio non capisco perchè Max stia facendo questa cosa. Avrà tutti gli occhi addosso, fin dalle prima prove libere. Se vince o fà podio, tutti diranno che l’ha fatto perchè corre a Misano come collaudatore, perchè l’Aprilia gli ha dato pezzi da MotoGP, ci saranno 1000 detrattori. Se non fà nulla, ci saranno i soliti espertoni che diranno: ”visto, io lo sapevo, cosa deve fare a 44 anni?”. Io non capisco perchè Max si stia esponendo a tutto questo. Fermo restando che il problema non è quanto vada sul giro secco ma, riesce ad essere costante per i venti e più giri di una gara? Anche Bayliss risutò velocissimo nel giro secco, poi però (come diceva anche lui) in gara non reggeva fisicamente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paolo Gozzi - 3 anni fa

      Salve, le assicuro che nessuno ha spinto Max. tantomeno la Dorna. Il grande ritorno e’ un’idea, un progetto, un desiderio che Biaggi probabilmente covava del giorno stesso del ritiro. Avra’ gli occhi addosso? Certo, come sempre: anche diventare commentatore in tv se ci pensi e’ stata una bella sfida. Dal punto di vista tecnico la sfida e’ ai limiti della follia: Max salta senza rete. Ma proprio per questo sara’ un rientro terribilmente affascinante. Stasera mi ha mandato questo messaggio: “Io desidero che sia una festa, desidero ritrovare la mia gente.” Biaggi provera’ a fermare il tempo. Immagini il gusto che sta provando.
      Saluti

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy