Vittorio Iannuzzo torna nell’IDM Superbike con HPC Power Suzuki

Vittorio Iannuzzo torna nell’IDM Superbike con HPC Power Suzuki

Dopo l’esperienza nel BSB, Vittorio Iannuzzo quest’anno tornerà a correre nell’IDM Superbike sempre con il team HPC Power Suzuki Racing e la nuova GSX-R 1000.

L’IDM Superbike accoglierà nuovamente un nostro portabandiera. Conclusa in crescendo ed in costante ascesa in termini di risultati (3 piazzamenti a punti nelle ultime 7 gare) l’esperienza nel BSB con Gearlink Kawasaki, Vittorio Iannuzzo si ripresenterà al via dell’Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft con il team HPC Power Suzuki Racing e la disponibilità della nuova GSX-R 1000. Il pilota irpino, laureatosi nel 2002 Campione Europeo Superstock 1000 con Alstare Suzuki, tornerà così nell’IDM sempre con la compagine di Denis Hertrampf dopo l’esperienza del 2014 nell’IDM Supersport e nei conclusivi eventi della stagione 2015 proprio nella top class Superbike.

Ian31‘ sarà il pilota di punta del progetto HPC Power Suzuki Racing per l’IDM 2017, incaricato dello sviluppo della nuova GSX-R 1000 insieme al giovane Dominic Schmitter, reduce dall’esperienza nel World Superbike con Grillini Kawasaki. Per il pilota irpino un gradito ritorno nell’IDM, fortemente voluto da Suzuki International Europe ed Hertrampf Racing per questo ambizioso programma sportivo.

Nel 2014, in sella ad una GSX-R 600 sempre di HPC Power Suzuki Racing, concluse 9° in campionato nell’IDM Supersport con un 4° posto (3° tra gli iscritti a tempo pieno alla serie) in Gara 1 ad Hockenheim quale miglior risultato. La stagione successiva, dopo la conclusione anticipata del programma con Tsingtao MV Agusta nel BSB, una nuova chiamata dal team HPC Power gli consentì di presenziare agli ultimi due round dell’IDM Superbike con una GSX-R 1000 totalizzando un bottino di 17 punti.

Vittorio Iannuzzo nell'IDM Supersport 2014 sempre con HPC Power Suzuki
Vittorio Iannuzzo nell’IDM Supersport 2014 sempre con HPC Power Suzuki

Con la nuova ‘Gixxer‘ chiaramente l’obiettivo sarà quello di attestarsi nelle posizioni di vertice della categoria, confrontandosi con gli squadroni di alpha Technik BMW (Lukas Trautmann, Danny de Boer e Jan Bühn), MGM Yamaha (Florian Alt e Bastien Mackels) e Honda Holzhauer (con Jan Halbich). La stagione 2017 dell’IDM Superbike, da quest’anno organizzata dall’Arbeitsgruppe Motorsport (AGM) di Industrie-Verband Motorrad Deutschland e.V. (l’associazione degli importatori nazionali delle case costruttrici), scatterà il 14 maggio prossimo al Nurburgring.

IDM Superbike Nuovo promoter, ennesimo rilancio?

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy