TT Zero: Anche Ian Hutchinson sulla Shinden Nana?

TT Zero: Anche Ian Hutchinson sulla Shinden Nana?

Mugen Honda schiererà un trio di assi nella gara moto-e più veloce del Mondo.

Commenta per primo!

In attesa di vedere cosa succederà nel 2019 con il debutto della Moto-e in concomitanza con la top class del Motomondiale, è il TT Zero che tiene banco come massima espressione del racing elettrico. Per l’edizione 2018 la Mugen, antenna tecnologica Honda, schiererà una Shinden ulteriormente evoluta – dovrebbe essere denominata Nana – e schiererà un autentico tris di assi del Mountain Circuit.

Bruce Anstey, vincitore delle ultime due edizioni (nella foto d’apertura), verrà affiancato dal rientrante John Mc Guinness, fuori causa dal maggio scorso quando si fratturò in maniera molto seria la gamba destra volando nel tratto di Black Hill durante le prove della North West 200. La Mugen schiererà anche un terza moto e si parla di Ian Huchinson, che ha lasciato Tyco BMW e nel 2018 sarà la stella Honda nelle road races.

La formazione verrà ufficializzata fra un paio di mesi. La Shinden è il top della tecnlogia moto-e da competizione: nel 2015 con John McGuinness l’elettrica made in Honda ha compiuto il giro del Mountain Circuit (60,6 km) in 18’58″743 alla media di 191 km/h. Il primato assoluto del TT appartiene a Michael Dunlop con nel 2016 con la BMW S1000RR ha fatto registrare 215,591 km/h impiegando 16’53″929. La Shinden quindi è distante solo due minuti dal top, ma pare che un singolo esemplare costi intorno milione di €.

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy