Trofeo Motoestate: Un altro weekend da brividi a Varano

Trofeo Motoestate: Un altro weekend da brividi a Varano

Secondo appuntamento dei Trofei Wheel Up Motoestate sul tracciato parmigiano. Ecco i motivi per non mancare

di Redazione Corsedimoto
Trofeo Motoestate

I Trofei Wheelup Motoestate tornano in pista questo weekend sul tracciato di Varano de’ Melegari. Dopo l’ottimo esordio avvenuto lo scorso 29 aprile a Franciacorta, la serie si prepara a un altro weekend di passione con tanti piloti al via nelle diverse categorie. A fianco delle storiche categorie, 125 sp, 600, 1000, Race Attack 600 e 1000, si affiancano le classi Minigp, Moto4 e 300 SS, all’interno della quale si disputa il Challenge Kawasaki Ninja 400 Go Eleven.

MINIGP – Si preannuncia battaglia nella categoria riservata a moto da 10 e 12 pollici e motori fino a 80 cc 2 tempi e 190 cc 4 tempi. Non mancherà la bagarre grazie a tanti piloti al via tra i quali figurano anche i protagonisti del Civ Junior capeggiati da Lunetta, Piccolo e dal team Pasini che schiererà cinque piloti al pari del team CS Racing anch’esso presente con tutti i suoi piloti. Tra le 4 tempi invece lotta aperta tra le Ohvale: a Franciacorta aveva vinto Liguori, e gli altri marchi portati tra cui Bucci Racing con Tonolo, Imr con Bruno. Non mancherà nemmeno la presenza femminile con le giovanissime Josephine Bruno, in sella alla Imr 160 con la quale è salita a sorpresa sul terzo gradino del podio a Franciacorta, e Arianna Barale, undici anni, impegnata sia nel MES che nel Civ Junior in sella alla Phantom e come Josephine al primo anno sulle piste lunghe.  A dare man forte alle ragazze al via, anche Eva Luna Bosi ai nastri di partenza della 300 in sella alla Kawasaki 400 con la quale partecipa al Challenge Go Eleven.

300 SS  – In questo round di Varano si arricchirà di altri piloti che andranno a rimpinguare la griglia di partenza. Nella prima stagionale non è mancato lo spettacolo con il testa a testa tra Rocca- Rovelli e gli altri concorrenti. Nella 300, aperta a tutte le moto e a tutti i piloti, anche alle wild card che desiderano allenarsi in vista di impegni internazionali, come Rovelli, e i piloti del Challenge Kawasaki Ninja 400 Go Eleven. La speciale classifica mette tutti i piloti sullo stesso piano: moto uguali per tutti, assistenza tecnica presso il villaggio Kawasaki e un tutor d’eccezione, Kevin Manfredi pilota del mondiale Endurance, a seguire i ragazzi nel weekend di gara. Importante il premio per il vincitore: wild card al mondiale 300 ss di Magny Cours sotto il team Go Eleven che promuove e organizza il Challenge con Sh Group. La formula piace ai piloti e infatti già da Varano ci saranno nuovi ragazzi al via di una formula tutto compreso e low cost. In testa alla classifica c’è Alessandro Costantino, che a Franciacorta aveva messo alle spalle Felappi e Barbiani. Oltre a questi, a Varano ci sarà da tenere d’occhio Rocca che a Franciacorta aveva corso una grande gara in testa prima di scivolare a un giro dal termine.

250 SP –  Della Bianca, Guidi e Federigi avevano dato spettacolo con le Aprilia, monopolizzando così il podio di categoria. In questa gara ci saranno altri piloti in grado di competere con i protagonisti di Franciacorta per una classe che riporta in pista le mitiche 2 tempi.

MOTO 4 – La categoria aperta a tutti i costruttori, ma con monomotore, al fine di calmierare i costi di gestione ha avuto successo fin dalla prima gara. E in questo secondo round ci saranno altri piloti al via, tra cui spicca Thomas Brianti, protagonista del CIV 300 al via con il team Motognurant su Imr. Il parmigiano dovrà vedersela dalle armate Bucci, con Finello in testa e vincitore a Franciacorta, e Phantom. Tutto ciò promette battaglia in pista per una categoria che utilizza moto prototipo ideali per fare esperienza con le ruote da 17 pollici, scalino intermedio tra le minigp e le moto3.

SUPERMONO –  il ritorno delle monociclindriche artigianali ha destato interesse e buoni i riscontri. In pista il favorito è Raimondi che per la gara di Varano avrà anche un compagno di squadra, Tiveron, e dovrà vedersela dai rivali capeggiati da Lazzarini.

RACE ATTACK –  Affollata: come di consueto la Race Attack sarà affollatissima sia nella 600 che nella 1000, con griglie piene ed equilibrio in pista. Si corre tutto nella giornata di domenica con due manche di gara e classifica in base ai punti ottenuti nelle due gare, come accade nel motocross. Nella 600 comanda Mozzachiodi, nella 1000 Scotti.

PILOTI DI CASA – Saranno molti i piloti parmigiani al via nelle diverse categorie. Da segnalare Mortali nella 600 che parte tra i favoriti e dovrà vedersela da Tomio, Filippi, Curinga e Besana per il gradino più alto del podio. Al via anche Mauro Poncini, che a Varano ha sempre fatto ottime gare. Nella 1000 Boccelli, Fratus e Bartolini sono pronti a darsi battaglia come accaduto a Franciacorta, attenzione però a Maestri e ai parmigiani Gilioli e Oddi che cercheranno un posto tra i migliori. Nella Race Attack 600 e 1000 non mancheranno D’Ambrosio, Antonini, Campanini, Costa, Bergamaschi, Mendogni e Petucco. Mentre nella Supermono presenti Rossi, che corre con la Tm 450, e Dall’Aglio sull’artigianale Moretti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy