Superside Mondiale Rijeka Colpo grosso di Schlosser-Hofer

Superside Mondiale Rijeka Colpo grosso di Schlosser-Hofer

Dominio tedesco nella seconda prova del Mondiale Superside a Rijeka, in Croazia

Commenta per primo!

Colpo grosso di Markus Schlosser e Thomas Hofer nella prova croata del mondiale sidecar; l’equipaggio tedesco ha dominato l’intero week end conquistando la pole position ed una duplice vittoria, sia nella Sprint Race su dieci giri del tracciato di Grobnik (4.168 m) del sabato sia nella Gold Race della domenica, prevista su 18 giri.

Nella Sprint Race allo spegnersi delle luci Schlosser/Hofer scattavano per primi, seguiti dai vincitori di Le Mans Tim Reeves e Gregory Cluze sul loro LCR Yamaha, ma la coppia anglo-francese era costretta ai box già alla fine del secondo giro per la perdita dello scarico. Schlosser/Hofer concludevano vittoriosi senza difficoltà la gara davanti ai francesi Delannoy/Rousseau (LCR Suzuki) ed all’ex campione mondiale finlandese Paivarinta, coadiuvato anche quest’anno sulla ciabatta del suo LCR BMW dalla graziosa Kirsti Kainulainen. Ottimo il quarto posto dei fratelli Ben e Tom Birchall con il loro piccolo LCR formula 2, motorizzato Honda 600.

Schlosser-Hofer in fuga
Schlosser-Hofer in fuga

Uno spettacolare incidente coinvolgeva i tedeschi Sattler/Neubert alla prima curva nel secondo giro; solo spavento per l’equipaggio, ma il sidecar malconcio teneva fuori l’equipaggio dalla corsa della domenica.
Anche la Gold Race iniziava sul confronto fra Schlosser/Hofer, Reeves/Cluze e Paivarinta/Kainulainen, ma al quinto giro la gara veniva fermata con bandiera rossa per un incidente al sidecar ART Suzuki degli svedesi Axelsson/Neilands. In quel momento (classifica al 4° giro) erano al comando Reeves/Cluze con 0”049 su Paivarinta/Kainulainen e 1”824 su Schlosser/Hofer.

Ma la seconda parte di gara, su 14 giri, era ancora una volta avara con Reeves/Cluze, il cui nuovissimo outfit non rendeva più al massimo. Stavolta Schlosser/Hofer prendevano il largo con decisione davanti a Paivarinta/Kainulaine, mentre per il terzo posto vivace era la battaglia fra gli LCR Suzuki di Delannoy/Rousseau e Holden/Ramsay che dovevano vedersela con il piccolo, petulante LCR Honda F.2 dei fratelli Birchall.

Mondiale Superside il podio di Rijeka
Mondiale Superside il podio di Rijeka

La classifica combinata delle due parti di gara confermava la vittoria di Schlosser/Hofer che ora comandano il mondiale davanti a Paivarinta/Kainulainen e Delannoy/Rousseau, mentre il week end storto è costato caro, in termine di punteggio, ai favoriti Reeves/Cluze. In ombra in questo inizio di stagione anche i campioni uscenti, gli olandesi Bennie Streuer/Geert Koerts, mai capaci di dire la loro nella lotta per la vittoria.

Il F.2 World Trophy riservato ai motori 600cc, che quest’anno si disputa insieme al Superside World Championship, ma che nei piani della FIM dal 2017 è destinato ad essere l’unica serie mondiale dei tre ruote, ha confermato la supremazia di Ben e Tom Birchall, dominatori anche al recente TT, che hanno vinto tutte le gare finora disputate e vantano già un cospicuo vantaggio sui più vicini inseguitori, gli austriaci Bachmaier/Wechselberger.

Il circus dei tre ruote si sposta ora sul Pannoniaring ungherese, dove il prossimo week end si correrà la terza prova mondiale, sempre programmata su due gare, Sprint e Gold Race.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy