SUPERBIKE*IDM Nurburgring: vittorie di Fritz e Gines

SUPERBIKE*IDM Nurburgring: vittorie di Fritz e Gines

Nel secondo round della SUPERBIKE*IDM disputatosi al Nurburgring affermazioni di Marvin Fritz (Gara 1) e Mathieu Gines (Gara 2), quest’ultimo capoclassifica di campionato.

Trascorsi pochi giorni dall’esordio stagionale andato in scena all’Eurospeedway di Lausitz, i protagonisti della SUPERBIKE*IDM (già IDM Superbike) sono tornati in pista per il secondo round 2016 al Nurburgring con qualche verdetto a sorpresa alla luce delle due gare disputate nella giornata di domenica 8 maggio. Se Mathieu Gines (Van Zon Remeha BMW) con la vittoria nella seconda manche si è imposto quale capoclassifica di campionato, in Gara 1 il ‘rookie’ Marvin Fritz si è assicurato una vittoria insperata ai comandi di una privata Yamaha YZF-R1M schierata dal team Bayer-Bikerbox Langenscheidt. Niente da fare per l’attesissimo Max Neukirchner, soltanto 3° e 8° nelle due gare, mentre nella classe Superstock si è messo in mostra Luca Grünwald (Yamaha R1M del Freudenberg Racing Team), pilota dai trascorsi nel Mondiale Moto3 in grado di lottare anche per la vittoria assoluta.

Gara 1: la prima di Marvin Fritz

Condizioni climatiche ottimali hanno accolto i 30 partenti (7 tra le Superbike, ben 23 per quanto concerne l’IDM Superstock) in una Gara 1 vissuta all’insegna di numerosi colpi di scena. Il primo, registratosi proprio allo spegnimento del semaforo, riguarda il poleman nonchè capoclassifica di Mathieu Gines, autore di uno ‘jump start’ con conseguente ride through comminato dalla direzione gara. Il transalpino del Team Van Zon Remeha BMW si è così ritrovato costretto ad una rimonta dalle retrovie culminata con il tredicesimo posto finale lasciando campo aperto al giovane ed arrembante Marvin Fritz (Yamaha Bayer-Bikerbox Langenscheidt). Classe 1993, Campione 2014 dell’IDM Supersport e quarto assoluto lo scorso anno all’esordio tra le 1000cc nell’ambito dell’IDM Superstock, l’originario di Baden con la gialla R1M schierata dal sodalizio tra Bayer-Bikerbox ed il Langenscheidt Racing Team ha prontamente abbozzato all’avvio un tentativo di fuga, perfettamente riuscito da lì in avanti tanto da costruire e sapientemente amministrare un consistente vantaggio sui più diretti inseguitori. Per Fritz arriva così un’insperata prima affermazione in carriera nella top class dell’Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft in un podio giovanissimo che premia anche il vincitore di classe Superstock e 2° assoluto Luca Grünwald (Yamaha R1M del Freudenberg Racing Team), sul terzo gradino sale Max Neukirchner (Yamaha R1M del Team MGM), in rimonta dalla nona casella dopo essersi ritrovato estromesso dalla Superpole per un rovinoso volo nelle Qualifiche 2. A seguire l’olandese Danny de Boer (SWPN Yamaha) conclude 4° e 2° della Superstock a precedere i pari-categoria di alpha Technik BMW Jan Bühn (5°) e Marco Nekvasil (6°), soltanto 7° con la seconda R1M di MGM Yamaha Florian Alt dopo un apprezzabile esordio al Lausitzring. Per Mathieu Gines tredicesimo posto e tre punti per la classifica ritrovandosi chiamato al riscatto in Gara 2.

Classifica IDM Superbike Nurburgring 2016 Gara 1

Gara 2: vittoria e leadership di Mathieu Gines

Non ci sono partenze anticipate al via di Gara 2 che vede nuovamente un superlativo Marvin Fritz garantirsi l’holeshot, ma ci mette soli tre giri Mathieu Gines a riappropriarsi del comando delle operazioni. Il Campione IDM Superstock in carica da lì in avanti costruirà una fuga in solitaria che gli permetterà di festeggiare in un sol colpo la seconda affermazione stagionale dopo Gara 2 al Lausitzring, ma soprattutto la leadership di campionato a quota 80 punti contro i 78 di Max Neukirchner (soltanto 8° sul traguardo e 4° tra le Superbike) ed i 74 di un applauditissimo Marvin Fritz, secondo a suggellare un weekend da incorniciare. Completa il podio, il primo personale in carriera nell’IDM e da un triennio a questa parte per il pluri-decorato team Holzhauer Racing Promotion, Jan Halbich su Honda Fireblade SP a precedere nuovamente Luca Grünwald (Yamaha R1M del Freudenberg Racing Team), vincitore tra le Superstock a scapito di Danny de Boer (SWPN Yamaha) e Roman Stamm (Kawasaki Schock), ritrovandosi a +10 nella generale rispetto allo stesso pilota olandese.

Classifica IDM Superbike Nurburgring 2016 Gara 2

Per la SUPERBIKE*IDM prossimo appuntamento dal 3 al 5 giugno prossimi all’Eurospeedway di Lausitz, per il terzo anno consecutivo in concomitanza con il DTM, il più prestigioso campionato motoristico a quattro ruote della Germania.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy