Ulster Grand Prix: prime prove libere nel segno di Keith Amor

Ulster Grand Prix: prime prove libere nel segno di Keith Amor

Un incidente ha posticipato il via

di Redazione Corsedimoto

Via ufficiale dell’edizione 2010 dell’Ulster Grand Prix, classica road races nel mese di agosto, la più veloce tenendo conto dell’impressionante giro da 133.284 mph spiccato da Conor Cummins lo scorso anno. Il pilota di Manx, a causa dell’infortunio rimediato al Senior TT, manca al via, ma in compenso ci sono tanti protagonisti che si sono dati battaglia già nelle prime prove tenendosi comunque lontani dai riferimenti record.

Il più veloce è stato Keith Amor, tornato con la sua BMW S1000RR con la quale ha vinto tra le Superstock la North West 200. Il pilota scozzese ha percorso il giro di Dundrod in 129.36 mph, lasciandosi alle spalle Ryan Farquhar (Kawasaki del suo team KMR) a 128.55 mph.

I due specialisti del road racing hanno duellato tra Skerries e Armoy, presentandosi nella miglior forma possibile per l’Ulster Grand Prix. Nonostante sia entrato nella storia al Tourist Trophy, Ian Hutchinson è ancora affamato di successi come dimostra il terzo tempo nelle prove del mercoledì a 127.53 mph con l’unica Padgett’s Honda presente: John McGuinness, insieme a Conor Cummins, è il grande assente quest’anno.

Da segnalare che le prove sono state fermate per qualche ora a seguito di un incidente che ha visto protagonista Lee Gourley: femore fratturato, ma nessuna complicazione.

Giovedì 12 agosto sono in programma le prime gare a partire dalle 10:30 con il seguente programma: Race 1 – Dundrod 150 National, 125cc e 400cc/Supertwins, Classic, Dundrod 150 Challenge e per finire la Dundrod 150 Superbike.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy