Tourist Trophy: tragedia al TT, Karl Harris morto in seguito ad un incidente

Tourist Trophy: tragedia al TT, Karl Harris morto in seguito ad un incidente

Tragica scomparsa di “Bomber”

Commenta per primo!

A distanza di sole 24 ore dalla scomparsa del 65enne Bob Price, si registra una nuova vittima al Tourist Trophy. Nel corso dell’odierna gara riservata alla classe Superstock Karl Harris, già pluri-Campione britannico Supersport con trascorsi trionfali nell’Europeo Superstock 1000 e diverse stagioni di attività nel BSB, ha perso la vista in seguito ad un fatale incidente nel tratto di “Joey’s” nel corso del secondo dei quattro giri in programa.

Al via con una Kawasaki Ninja ZX-10R #35 del Team Moto Breakers, “Bomber” (questo il suo soprannome) ambiva ad buon piazzamento in questo suo terzo gettone di presenza al TT dopo il positivo esordio del 2012 con SMT Honda, rivelandosi tra i “Newcomers” (esordienti) più veloci dell’edizione.

Il 34enne pilota di Sheffield, tre volte Campione del British Supersport e già vincitore dell’Europeo Superstock 1000 nel lontano 1999, è stato per anni uno dei grandi protagonisti del British Superbike dove ha corso con i team HM Plant Honda, Hydrex Honda, Rob Mac Racing, Splitlath Motorsport, SMT Honda e, più recentemente, PR Racing. In particolare Harris è sempre stato riconosciuto tra i migliori interpreti del salto del “Mountain” di Cadwell Park, il tratto più caratteristico del calendario del BSB.

In questa stagione Karl Harris aveva alternato presenze nella Superstock 1000 britannica all’impegno nelle Road Races, con previste anche diverse partecipazioni al CEV Superbike.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy