Tourist Trophy: prima vittoria per i fratelli Ben e Tom Birchall in Gara 2 tra i Sidecar

Tourist Trophy: prima vittoria per i fratelli Ben e Tom Birchall in Gara 2 tra i Sidecar

Dave Molyneux 2°, ritirato Reeves

di Redazione Corsedimoto

Fratelli da corsa.. su tre ruote. Ed in trionfo. Ben e Tom Birchall, Campioni del Mondo 2009, hanno conquistato al loro quinto gettone di presenza all’Isle of Man TT la vittoria di Gara 2 tra i Sidecar, la prima affermazione in carriera dopo i podi (2° e 3°) conseguiti nella passata edizioni. Vice-Campioni del Mondo in carica, vincitori (per somma di risultati) alla Southern 100, Ben e Tom Birchall hanno comandato dal primo al terzo ed ultimo giro della contesa una seconda gara dei Sidecar caratterizzata dall’uscita di scena a “Ramsey” di Tim Reeves e Dan Sayle, equipaggio vincitore sabato scorso di Gara 1 e pretendenti alla vittoria. Senza il Sidecar #3 in azione, i “Birchall Broz” hanno regolato sulla distanza il leggendario Dave Molyneux di oltre 17″, sufficiente per aggiudicarsi la prima affermazione al Tourist Trophy ai comandi del Sidecar Hanni LCR Honda #4 schierato dal team Cofain Racing by Klaffi di Klaus Klaffenböck, già Campione del Mondo e tre volte vincitore all’IOMTT prima di appendere il casco al chiodo nel 2011 dedicandosi esclusivamente alla carriera da team manager. Vittoria storica per i più veloci “fratelli su tre ruote” del pianeta, ancora un podio per il leggendario Dave Molyneux che dopo 16 affermazioni in carriera non è andato oltre il secondo posto con il proprio DMR Kawasaki 600cc affiancato da Patrick Farrance, completa il podio invece l’equipaggio formato da Conrad Harrison e Mike Aylott con il Shelbourne Honda 600cc #5. Nessuna vittoria quest'anno per Dave Molyneux Fuori dalla top-3 nell’ordine John Holden/Andrew Winkle (4°), Gary Bryan/Jamie Winn (5°) con altri due fratelli, Gary e Dan Knight, in sesta posizione assoluta. Per il TT Sidecar l’appuntamento è ora rimandato all’anno prossimo, mentre per l’edizione 2013 appuntamento a venerdì con il Lightweight TT ad anticipare il “main event”, il Senior TT. Cronaca di Gara Si parte con 15 minuti di ritardo a seguito di un clamoroso incidente di una vettura dei commissari (!) al “Sulby Bridge”, il primo equipaggio a schierarsi è ovviamente il #1 del leggendario Dave Molyneux affiancato dal suo “secondino” Patrick Farrance, ma attenzione al #3 di Tim Reeves e Dan Sayle, vincitori sabato scorso di Gara 1. Allo start tutti verso “Bray Hill” e verso il primo rilevamento di “Glen Helen” dove i fratelli Ben e Tom Birchall viaggiano con un parziale a 125.197 mph, già 2″ di margine rispetto a Tim Reeves/Dan Sayle, 3″ su Conrad Harrison/Mike Aylott, 5″8 lo svantaggio accusato da Dave Molyneux/Patrick Farrance con un altro ex-vincitore del TT Sidecar John Holden attualmente quinto con il proprio passeggero Andrew Winkle. A “Ballaugh” i “Birchall Broz” portano a 5″3 il vantaggio, sale addirittura a 9″ a “Ramsey” con Reeves ora insidiato da Harrison con Molyneux che sconta già 12″. Il verdetto del “Mountain” alla chiusura del primo dei tre giri previsti propone in testa alla corsa sempre i fratelli Tom e Ben Birchall a 114.490 mph, 10″ sotto ai tempi di Tim Reeves/Dan Sayle, 13″ a scapito del leggendario Dave Molyneux e Patrick Farrance davanti a Conrad Harrison/Mike Aylott (a 20″). Conrad Harrison completa il podio Giro di boa della contesa ed i fratelli Birchall confermano il loro vantaggio sui più diretti inseguitori, a maggior ragione dopo il primo colpo di scena: Tim Reeves e Dan Sayle, in trionfo sabato in Gara 1, sono costretti al ritiro nei pressi di “Ballaugh”. Fuori gioco l’equipaggio #3, passa così in seconda posizione Molyneux pur scontando 20″ di gap, soltanto 2″ meglio rispetto a Conrad Harrison/Mike Aylott. Prevedibilmente nella salita della montagna Molyneux abbozza un tentativo di rimonta: 3″ guadagnati a “Bungalow”, ancora 1″ a “Cronk-ny-Mona”, con più soltanto 1 giro da percorrere resta esattamente 16″013 da recuperare nei confronti dei fratelli Birchall in fuga. Terzo ed ultimo giro, la risposta dei fratelli Birchall: 1″ ri-guadagnato tra “Glen Helen” e “Ballaugh”, a “Ramsey” sono così addirittura 20 i secondi di vantaggio su Molyneux con Harrison già a 36″ e Holden che sconta più di 1 minuto di svantaggio. Qui si decide la corsa con Ben e Tom Birchall in trionfo sul traguardo relegando ad oltre 17″ il leggendario Dave Molyneux, secondo con il proprio DMR Kawasaki affiancato da Patrick Farrance. Completa il podio l’equipaggio formato da Conrad Harrison e Mike Aylott con il Shelbourne Honda #5, a seguire John Holden/Andrew Winkle in 5° posizione. Isle of Man TT Races fuelled by Monster Energy 2013 Sure Sidecar, Classifica Gara 2 01- Ben Birchall/Tom Birchall – 59’22.340 (114.387 mph) 02- Dave Molyneux/Patrick Farrance – 59’39.692 (113.832 mph) 03- Conrad Harrison/Mike Aylott – 1h00’01.445 (113.145 mph) 04- John Holden/Andrew Winkle – 1h00’31.976 (112.193 mph) 05- Gary Bryan/Jamie Winn – 1h01’51.637 (109.786 mph) 06- Gary Knight/Dan Knight – 1h02’15.728 (109.078 mph) 07- Frank Lelias/Charlie Richardson – 1h02’16.938 (109.042 mph) 08- Wayne Lockey/Luke Capewell – 1h03’35.221 (106.805 mph) 09- Dean Banks/Ken Edwards – 1h03’43.430 (106.576 mph) 10- Mick Donovan/Aaron Galligan – 1h03’43.492 (106.574 mph) 11- John Saunders/Shaun Parker – 1h03’48.136 (106.444 mph) 12- Roy Hanks/Kevin Perry – 1h03’51.670 (106.346 mph) 13- Cookson/Kris Hibberd – 1h03’59.558 (106.128 mph) 14- Nicholas Dukes/William Moralee – 1h04’00.901 (106.091 mph) 15- Pete Alton/Keith Brotherton – 1h04’04.951 (105.979 mph) 16- Gordon Shand/Phil Hyde – 1h04’06.022 (105.949 mph) 17- Tom Quaye/Thomas Quaye – 1h04’24.476 (105.444 mph) 18- Tony Thirkell/Nigel Barlow – 1h04’27.017 (105.374 mph) 19- Darren Hope/Paul Bumfrey – 1h04’37.449 (105.091 mph) 20- Howard Baker/Mike Killingsworth – 1h04’37.726 (105.083 mph) 21- Andy King/Kenny Cole – 1h04’47.357 (104.823 mph) 22- Brian Alflatt/Heath Lane – 1h04’56.233 (104.584 mph) 23- Michael Grabmuller/Manfred Wechselberger – 1h05’32.397 (103.622 mph) 24- Francois Leblond/Cyril Roussel – 1h05’39.069 (103.447 mph) 25- David Atkinson/Phil Knapton – 1h05’43.961 (103.318 mph) 26- Stephen Ramsden/Paul Cowar – 1h06’39.843 (101.875 mph) 27- Nick Houghton/Paul Thomas – 1h06’40.227 (101.865 mph) 28- Andrew Williams/Alun Thomas – 1h06’43.896 (101.772 mph) 29- Estelle Leblond/Sebastien Lavorel – 1h06’53.372 (101.532 mph) 30- Dave Quirk/Robert Lunt – 1h07’35.270 (100.483 mph) 31- David Hirst/Benjamin Binns – 1h08’57.390 (98.488 mph) 32- Deborah Barron/Karl Schofield – 1h09’48.567 (97.285 mph) 33- Franck Barbier/Emmanuel – 1h09’59.215 (97.038 mph) 34- Karl Bennett/Lee Cain – 1h11’58.760 (94.352 mph) 35- Claude Montagnier/Francky Fo – 1h11’59.917 (94.327 mph) 36- Didier Siro/Helene Siro – 1h12’26.926 (93.741 mph) 37- Stephen Hicks/PJ McLaverty – 1h12’45.468 (93.343 mph) 38- Nigel Smith/Peter Burgess – 1h13’01.779 (92.995 mph) 39- John Chandler/Annette Dayki – 1h16’47.280 (88.444 mph)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy