Tourist Trophy: Mugen raddoppia al TT Zero con McGuinness e Anstey

Tourist Trophy: Mugen raddoppia al TT Zero con McGuinness e Anstey

Due piloti con la Shinden San

Commenta per primo!

Al terzo anno del progetto l’obiettivo, dichiarato, è la vittoria. Mugen (無限, in giapponese “senza limiti”), brand leggendario fondato nel 1973 da Hirotoshi Honda (figlio di Soichiro), si ripresenterà nuovamente al via del TT Zero 2014 nell’ambito del Tourist Trophy dell’Isola di Man con la rinnovata “Shinden San” (in giapponese “Shin” significa Dio, “Den” elettricità) affidata per la prima volta ad una coppia di piloti per un vero e proprio “dream team”. Accanto al leggendario 20 volte vincitore al TT John McGuinness, 2° assoluto al TT Zero 2012 e 2013 con la Mugen Shiden, correrà Bruce Anstey, 9 volte in trionfo al Tourist Trophy. Aspettando la presentazione ufficiale del progetto attesa per la 41esima edizione del Tokyo Motor Cycle Show al Tokyo International Exhibition Hall, il Presidente di M-TEC Co. Ltd Mr Shin Nagaosa ha confermato l’impegno del Team Mugen per il TT Zero 2014 con una Mugen Shiden che sarà ulteriormente sviluppata nei prossimi mesi. Conosciuta principalmente in Europa come preparatore dei propulsori Honda di Formula 3 e Formula 1 (ha equipaggiato i team Tyrrell, Lotus, Ligier, Prost e Jordan con 4 vittorie all’attivo negli anni ’90), Mugen su “indicazioni” Honda nel 2012 è tornata al motociclismo che conta ad un lustro di distanza dalla partecipazione alla 8 ore di Suzuka e al campionato giapponese Superbike (JSB1000) con Kazuki Tokudome (5° in classifica nel 2007). La versione 2013 della Mugen Shinden era equipaggiata di una batteria al litio da 370v, sufficiente per erogare una potenza massima di 90kw (122 cavalli) ed una coppia di 220 Nm.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy