Tourist Trophy: Michael Dunlop trionfa al TT Superbike, Anstey record a 132 mph

Tourist Trophy: Michael Dunlop trionfa al TT Superbike, Anstey record a 132 mph

Sensazionale Bonetti a 125 orari

Commenta per primo!

La prima gara del Tourist Trophy 2014, la Dainese Superbike TT, ha visto la perentoria vittoria di Michael Dunlop in sella alla sua BMW S1000RR ufficiale del team BMW/Hawk Racing. Per il figlio e nipote d’arte è l’affermazione numero 9 al Tourist Trophy, la seconda consecutiva nella classe Superbike dopo la vittoria nel 2013 con la Honda CBR 1000RR del team Honda TT Legends. La gara è partita regolarmente alle ore 11:00 ora locale (le 12:00 ora italiana) con condizioni meteo e del tracciato perfette per i 6 giri della contesa. Il primo giro si apre con James Hillier che all’intermedio di “Glen Helen” è al comando su Michael Dunlop seguito da Guy Martin e da Gary Johnson. Michale Dunlop passa Hillier all’intermedio successivo, quello di “Ballaugh Bridge”, si porta al comando e non lo mollerà più. Il pilota di Ballymoney conclude il primo giro in 17’11″107 alla strabiliante media di 131,730 mph (pari a 212,00 km/h) con partenza da fermo e inizia ad imprimere alla gara il suo ritmo: Dunlop è il primo pilota a superare le 131 mph in gara. Secondo si posiziona Guy Martin che con la Suzuki GSX-R 1000 del team Tyco by Tas Suzuki chiude il primo giro con già un distacco di 9″476, terzo il pilota di Ramsey, Conor Cummins, che porta la sua Honda CBR 1000RR del team Honda Racing Europe staccato di 2,591 sec da Martin. Il suo compagno di squadra, John McGuinness, si piazza in settima posizione, preceduto dalle Kawasaki di Hillier e di Harrison e dalla Suzuki dell’altro Manxman ossia Dan Kneen, concludono i primi 10 Michael Rutter, William Dunlop e Ian Hutchinson mentre Stefano Bonetti, l’unico italiano al via, finisce il primo giro in 28° posizione. Gary Johnson, che era nel gruppo dei primi 5, si ferma durante il primo giro a Creg-ny-Baa. Nono centro al TT per Michael Dunlop Il secondo giro vede Dunlop e la sua BMW distaccare sempre di più gli avversari e far segnare il nuovo record sul giro in 17’09″856 alla media di 131,890 mph (212,260 km/h) con, a seguire. Martin e Cummins. Iniziano i primi rifornimenti e tutto procede regolare per i migliori con le posizioni che rimangono invariate dopo lo stop per il rifornimento e cambio gomma. Stefano Bonetti migliora, alla fine del secondo giro, sia la propria posizione, portandosi al 24° posto, sia il proprio tempo sul giro facendo registrare 122.905 mph sul giro (pari a 197,800 km/h). Danny Webb, ex-pilota del motomondiale e debuttante al TT, fa segnare un giro a 118,075 mph (pari a 190,020 km/h) con il tempo di 19’10″357. I giri seguenti, il terzo ed il quarto, vedono le posizioni principali rimanere invariate con Dunlop che però raggiunge e supera sulla strada tutti i propri avversari. Al terzo giro si ferma Cameron Donald con la sua Norton SG3 ufficiale a “Ballaugh Bridge”. Unico inconveniente per i primi è dovuto dal traffico che iniziano a trovare causato dai primi doppiaggi, specie a “Ramsey Hairpin”. Nel frattempo Ian Hutchinson, alfiere del team Milwaukee Yamaha, si ritira con la sua R1 a “Gardener’s Lane”, poco prima di Ramsey. Guy Martin cerca di mantenere il ritmo di Dunlop, ma a sua volta Michael Dunlop allunga sempre di più. I doppiati rallentano l’azione di Martin e favoriscono un riavvicinamento di Cummins che si trova a 0,781 sec da Martin all’intermedio di Glen Helen: Guy però distacca l’alfiere Honda ponendolo a distanza di sicurezza. John McGuinness e Bruce Anstey I pit stop alla fine del quarto giro consolidano la classifica che vede sempre Dunlop leader con Martin secondo e Cummins terzo. Nel corso del quinto giro Michael Rutter e la sua BMW S1000RR si portano in quarta posizione con McGuinness che si avvicina a Michael mentre da dietro risale Bruce Anstey con la sua Honda CBR 1000 RR del team Valvoline By Padgett’s Motorcycle. Il “kiwi” Anstey si avvicina a Rutte e a McGuinness e li passa entrambi issandosi in 4° posizione. Il sesto ed ultimo giro si conclude con la vittoria di Michael Dunlop seguito da Guy Martin e da Conor Cummins ma il protagonista è Bruce Anstey che conclude quarto facendo registrare l’incredibile tempo di 17:06,682 alla media di 132, 298 mph (212,91 km/h) all’ultimo giro. Quinto termina Michael Rutter, sesto il compagno di squadra di Martin ossia William Dunlop. Settimo si piazza McGuinness, ottavo Dean Harrison con la Kawasaki del team RC Express Kawasaki mentre non e decimo sono rispettivamente James Hillier del team Quattro Plant Kawasaki e Josh Brookes del team Milwaukee Yamaha. Guy Martin ancora secondo Il newcomer Peter Hickman realizza il suo ultimo giro in 17’56″336 alla media di 126,195 mph (203,09 km/h) facendo segnare il record sul giro per un debuttante al TT. Stefano Bonetti conclude la gara in 19° posizione stabilendo anche lui il suo personale record all’ultimo giro girando in 18’06″430 alla media di 125,022 mph (201,200 km/h). La BMW al TT ha vinto spesso nei sidecar, ma non vinceva nelle “Solos”” dal 1939 quando Georg Meier vinse il Senior TT. Isle of Man TT Races fuelled by Monster Energy 2014 Dainese Superbike TT, Classifica Gara 01- Michael Dunlop – BMW/Hawk Racing – BMW S1000RR – 1h45’46.384 (128.415 mph) 02- Guy Martin – Tyco Suzuki by TAS – 1h46’06.954 (128.000 mph) 03- Conor Cummins – Honda Racing – Honda CBR 1000RR – 1h46’09.934 (127.940 mph) 04- Bruce Anstey – Valvoline Racing by Padgett’s – Honda CBR 1000RR – 1h46’31.687 (127.504 mph) 05- Michael Rutter- Bathams Prize Winning Ales – BMW S1000RR – 1h46’48.186 (127.176 mph) 06- William Dunlop – Tyco Suzuki by TAS – 1h46’57.992 (126.982 mph) 07- John McGuinness – Honda Racing – Honda CBR 1000RR – 1h46’58.772 (126.966 mph) 08- Dean Harrison – RC Express Racing by MSS – Kawasaki ZX-10R – 1h47’39.797 (126.160 mph) 09- James Hillier – Quattro Plant Muc-Off Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 1h48’04.777 (125.674 mph) 10- Joshua Brookes – Milwaukee Yamaha – Yamaha YZF R1 – 1h48’05.487 (125.660 mph) 11- Dan Kneen – Cookstown B.E. Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 1h48’20.997 (125.360 mph) 12- David Johnson – Lloyd and Jones PR Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 1h49’09.248 (124.437 mph) 13- Lee Johnston – ECC/Pirtek Racing – Honda CBR 1000RR – 1h49’10.958 (124.404 mph) 14- Peter Hickman – Ice Valley by Motorsave Trade – BMW S1000RR – 1h50’58.103 (122.402 mph) 15- Dan Stewart – SMT/Wilcock Racing – Honda CBR 1000RR – 1h52’11.142 (121.074 mph) 16- Jimmy Storrar – Penz13.com BMW Racing Team – BMW S1000RR – 1h52’14.942 (121.006 mph) 17- Ivan Lintin – Taylor Lindsey Racing – Honda CBR 1000RR – 1h52’17.706 (120.956 mph) 18- Russ Mountford – Silicone Engineering Racing – Kawasaki ZX-10R – 1h52’19.735 (120.920 mph) 19- Stefano Bonetti – Speed Motor – Kawasaki ZX-10R – 1h52’27.674 (120.778 mph) 20- Daniel Cooper – Tsingtao WK HMQ – Kawasaki ZX-10R – 1h52’35.025 (120.646 mph) 21- Horst Saiger – Saiger-Racing.com – Kawasaki ZX-10R – 1h52’38.200 (120.590 mph) 22- Ian Pattinson – Weardale Racing Ltd – BMW S1000RR – 1h52’52.924 (120.327 mph) 23- Paul Owen – Team #98 – Honda CBR 1000RR – 1h53’06.154 (120.093 mph) 24- Ian Mackman – InFront Motorcycles – Suzuki GSX-R 1000 – 1h53’18.532 (119.874 mph) 25- Stephen Thompson – Bathams Prize Winning Ales – BMW S1000RR – 1h53’19.845 (119.851 mph) 26- Martin Jessopp – Riders Motorcycles – BMW S1000RR – 1h53’25.268 (119.755 mph) 27- Michael Sweeney – MJR Racing – Kawasaki ZX-10R – 1h53’44.496 (119.418 mph) 28- Mark Parrett – C and C LTD – BMW S1000RR – 1h54’02.590 (119.102 mph) 29- Gary Carswell – Gary Carswell Racing – Honda CBR 1000RR – 1h54’10.103 (118.972 mph) 30- Ben Wylie – Carrozzeria Allemano – BMW S1000RR – 1h54’12.206 (118.935 mph) 31- Kiaran Hankin – KH Hire – Honda CBR 1000RR – 1h54’18.414 (118.827 mph) 32- Paul Shoesmith – Ice Valley by Motorsave Trade – BMW S1000RR – 1h54’29.282 (118.639 mph) 33- Karl Harris – Moto Breakers – Kawasaki ZX-10R – 1h54’37.635 (118.495 mph) 34- Daniel Hegarty – RTR/Woodcock of Nottingham – Kawasaki ZX-10R – 1h54’47.765 (118.321 mph) 35- Brian McCormack – Vanfleet Transport – Honda CBR 1000RR – 1h54’54.729 (118.202 mph) 36- David Hewson – Obsession Engineering – Aprilia RSV4 – 1h55’50.223 (117.258 mph) 37- Danny Webb – KMR Kawasaki/SGS International – Kawasaki ZX-10R – 1h55’50.912 (117.246 mph) 38- Nuno Caetano – Team of Portugal by KS – Kawasaki ZX-10R – 1h55’56.668 (117.149 mph) 39- George Spence – Dod Spence Racing – Honda CBR 1000RR – 1h56’01.349 (117.070 mph) 40- David Madsen Mygdal – Gimbert Racing – Honda CBR 1000RR – 1h56’06.274 (116.988 mph) 41- Christopher Dixon – Mire Catering Services – Honda CBR 1000RR – 1h56’11.512 (116.900 mph) 42- Fabrice Miguet – French Road Racers – Kawasaki ZX-10R – 1h56’20.605 (116.747 mph) 43- Jim Hodson – JGH Racing/RS Security – Kawasaki ZX-10R – 1h56’22.187 (116.721 mph) 44- Jonathan Howarth – Sheff Pack Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 1h56’32.436 (116.550 mph) 45- Graham English – Fix Auto Collision – BMW S1000RR – 1h56’32.584 (116.547 mph) 46- Vick De Cooremeter – Okidokiracing.be – BMW S1000RR – 1h57’19.921 (115.764 mph) 47- Eric Wilson – Obsession Engineering – Kawasaki ZX-10R – 1h57’20.024 (115.762 mph) 48- Allann Venter – Top Gun Racing – Honda CBR 1000RR – 1h57’38.175 (115.464 mph) 49- Alan Connor – Connor Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 1h57’45.707 (115.341 mph) 50- John Ingram – Gadgetbox/Hunts Honda – Honda CBR 1000RR – 1h58’22.716 (114.740 mph) 51- Alexander Pickett – DP Coldplaning/TCR Honda – Honda CBR 1000RR – 1h58’37.047 (114.509 mph) 52- Bill Callister – Tim King Racing – Honda CBR 1000RR – 1h58’55.170 (114.218 mph) 53- Paul Duckett – Paul Duckett Racing – Honda CBR 1000RR – 2h03’27.247 (110.023 mph) 54- Michael Russell – Lee Hardy Racing – Honda CBR 1000RR – 2h04’05.731 (91.212 mph) Giuseppe Corona

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy