Tourist Trophy: clamoroso, Michael Dunlop “Ad oggi non correrò nel 2014”

Tourist Trophy: clamoroso, Michael Dunlop “Ad oggi non correrò nel 2014”

MD annuncia il disimpegno per il 2014

Commenta per primo!

Una notizia che ha del clamoroso. Michael Dunlop, artefice di una sensazionale stagione 2013 nelle corse su strada con quattro vittorie su cinque gare al Tourist Trophy più altri successi nelle principali road races tanto da aggiudicarsi l’Irish Road Racing Championship ed il prestigioso Duke Road Race Rankings, ad oggi non correrà nel 2014. Concluso il sodalizio con il team Honda TT Legends, nelle scorse settimane il figlio e nipote d’arte ha trattato con diverse squadre cercando, tuttavia, di proseguire l’avventura con il proprio team, MD Racing. In data odierna “Micky D” ha annunciato che difficilmente correrà nella prossima stagione, rimandando il tutto al 2015 se non addirittura al 2016. Con questa “lettera” Michael Dunlop ha fatto sapere a tutti i piani per l’anno prossimo, qui di seguito riportata integralmente. “Colgo l’occasione soltanto per scrivere un breve messaggio e far sapere tutti della mia situazione in vista del 2014. In questi giorni ci sono state diverse speculazioni riguardo i miei programmi per l’anno prossimo: tutti i miei sponsor, ragazzi del team (MD Racing) e gli appassionati sanno esattamente in che tipo di situazione mi trovo. Non ho firmato alcun contratto per il 2014 principalmente per varie complicazioni legate a ciascuna offerta che mi è stata presentata. Sono deluso di ritrovarmi in questa situazione, ancor più dopo un fantastico 2013 con così tante vittorie. Io resto sempre un pilota e grande appassionato del Motorsport, ma purtroppo in questo momento devo annunciare che non correrò nel 2014. Se qualcosa si concretizzasse da qui alle prossime settimane potrei tornare sulla mia decisione, a patto di trovare il “pacchetto giusto”, altrimenti tornerò nel 2015 se non addirittura nel 2016. Ho lavorato duramente per costruirmi questo status nelle corse su strada, sono arrivato ad un punto che se non sono nelle condizioni di potermi esprimere al massimo è meglio non correre. Desidero ringraziare chi mi ha sostenuto in questi anni, spero di tornare presto sul gradino più alto del podio“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy