Southern 100: nelle prove di martedì vola Guy Martin, tra le 600 Michael Dunlop

Southern 100: nelle prove di martedì vola Guy Martin, tra le 600 Michael Dunlop

Ernesto Ascierto al via tra i Sidecar

Commenta per primo!

Ad un mese dal Tourist Trophy, i protagonisti del Road Racing sono tornati in azione all’Isola di Man per la 57esima edizione della Southern 100, tradizionale evento estivo al Billown Circuit da 4.25 miglia riservato alle classi 1000, 600, Sidecar, SuperTwins e 250cc con ben 13 gare in programma aspettando la finalissima (“Solo Championship”) in agenda per giovedì con 9 giri del Billown da completare. Nelle prove di martedì 10 luglio nella top class, la 1000cc, un ex-vincitore della Southern 100 come Guy Martin è stato il grande protagonista, autore del miglior riferimento cronometrico in 2’19″198 a 109.915 mph (176.89 km/h) in sella alla Suzuki GSX-R 1000 Superstock del TAS Racing. Iscritto con il #2, Martin per poco meno di 1″ ha staccato Ryan Farquhar (109.167 mph, prevedibilmente il più veloce tra le SuperTwins) con il proprio compagno di squadra in Tyco Suzuki by TAS Conor Cummins 3° e decisamente in ripresa dopo l’infortunio rimediato alla North West 200 (travolto alla chicane di Mather’s Cross da Gary Johnson), costretto al forfait per le gare in programma al Tourist Trophy. A seguire in classifica con il quarto crono figura il leggendario Ian Lougher, recordman del Billown Circuit con 33 vittorie all’attivo, in sella alla propria Kawasaki ZX-10R del team ILR (acronimo di “Ian Lougher Racing”), più staccato in quinta piazza il miglior “newcomer” del TT Jamie Hamilton con la seconda KMR Kawasaki. Ha preservato invece la Honda CBR 1000RR preparata da Hunts Motorcycles/McAdoo il detentore del trofeo Michael Dunlop, quattordicesimo nelle prove di martedì, ma decisamente il più veloce nella precedente serata di test a 109.573 mph. Come risaputo non è invece presente alla Southern 100 William Dunlop, fuori gioco per il pauroso volo di sabato scorso a Skerries all’altezza della “Gillies Leap” ad oltre 225 km/h rimediando “soltanto” la lussazione della spalla destra, scongiurando conseguenze ben peggiori. Steam Packet Southern 100 International Road Races 2012 1000cc, Classifica Prove martedì 10 luglio (Top 15) 01- Guy Martin – Suzuki GSX-R 1000 – 2’19.198 (109.915 mph) 02- Ryan Farquhar – Kawasaki ZX-10R – 2’20.152 (109.167 mph) 03- Conor Cummins – Suzuki GSX-R 1000 – 2’20.861 (108.618 mph) 04- Ian Lougher – Kawasaki ZX-10R – 2’21.280 (108.296 mph) 05- Jamie Hamilton – Kawasaki ZX-10R – 2’23.511 (106.612 mph) 06- Michael Pearson – Honda CBR 1000RR – 2’23.601 (106.545 mph) 07- Dean Harrison – Kawasaki ZX-10R – 2’23.926 (106.305 mph) 08- Russ Mountford – Honda CBR 1000RR – 2’23.939 (106.295 mph) 09- Lee Vernon – BMW S1000RR – 2’24.244 (106.070 mph) 10- Mark Parrett – BMW S1000RR – 2’27.042 (104.052 mph) 11- Ivan Lintin – Kawasaki ZX-6R – 2’27.778 (103.534 mph) 12- Andy Fenton – Suzuki GSX-R 750 – 2’28.506 (103.026 mph) 13- Scott Wilson – BMW S1000RR – 2’28.555 (102.992 mph) 14- Michael Dunlop – Honda CBR 1000RR – 2’28.764 (102.847 mph) 15- Paul Shoesmith – BMW S1000RR – 2’29.038 (102.658 mph) Passando alle Supersport 600, secondo copione Michael Dunlop, con la stessa Yamaha R6 con la quale ha conquistato la vittoria in Gara 2 al Tourist Trophy, ha spiccato il best time in 2’24″552 (105.844 mph) seppur per poco meno di 1/10 di secondo rispetto a Conor Cummins, decisamente a proprio agio con la Suzuki GSX-R 600 del TAS Racing a precedere il proprio compagno di squadra Guy Martin e Michael Perason, tutti compresi in poco meno di 1″. Si prospetta una Supersport decisamente “infuocata” per l’edizione 2012 della Southern 100 con due gare da disputarsi tra mercoledì 11 e giovedì 12 luglio sulla distanza di 8 giri ciascuna. Steam Packet Southern 100 International Road Races 2012 600cc, Classifica Prove martedì 10 luglio (Top 15) 01- Michael Dunlop – Yamaha YZF R6 – 2’24.552 (105.844 mph) 02- Conor Cummins – Suzuki GSX-R 600 – 2’24.646 (105.775 mph) 03- Guy Martin – Suzuki GSX-R 600 – 2’25.373 (105.247 mph) 04- Michael Pearson – Yamaha YZF R6 – 2’25.457 (105.186 mph) 05- Ian Lougher – Kawasaki ZX-6R – 2’26.021 (104.779 mph) 06- Jamie Coward – Suzuki GSX-R 600 – 2’27.075 (104.029 mph) 07- Lee Vernon – Yamaha YZF R6 – 2’27.781 (103.532 mph) 08- Russ Mountford – Yamaha YZF R6 – 2’28.373 (103.118 mph) 09- Dean Harrison – Yamaha YZF R6 – 2’29.194 (102.551 mph) 10- Davy Morgan – Yamaha YZF R6 – 2’30.250 (101.830 mph) 11- Andy Fenton – Yamaha YZF R6 – 2’30.400 (101.729 mph) 12- Mark Parrett – Yamaha YZF R6 – 2’31.189 (101.198 mph) 13- Paul Shoesmith – Yamaha YZF R6 – 2’31.329 (101.031 mph) 14- James Cowton – Honda CBR 600RR – 2’31.970 (100.678 mph) 15- Si Fulton – Yamaha YZF R6 – 2’33.296 (99.807 mph) Nelle prove della SuperTwins, affiancata dalle 250cc 2 tempi da Gran Premio, Ryan Farquhar pone le basi per il “grand chelem” di categoria. Vincitore tra le bicilindriche 650cc alla North West 200 e al Tourist Trophy (“Lightweight TT”), Flying Ryan è stato il più veloce nelle prove a 101.015 mph per poco più di 1/10 rispetto al proprio pupillo e compagno di squadra in KMR Kawasaki, Jamie Hamilton. Con le rosse Kawasaki ER6 preparate dalla formazione di Farquhar dominatrici tra le SuperTwins, in 250 GP Chris Palmer con la propria Honda RS250 è stato decisamente il più veloce riuscendo, con un giro a 99.125 mph, a precedere anche un discreto numero di 650cc 4 tempi, proponendosi quale grande favorito per la vittoria di categoria. Steam Packet Southern 100 International Road Races 2012 250cc/SuperTwins, Classifica Prove martedì 10 luglio (Top 15) 01- Ryan Farquhar – Kawasaki 650 – 2’31.462 (101.015 mph) 02- Jamie Hamilton – Kawasaki 650 – 2’31.630 (100.904 mph) 03- Chris Palmer – Honda RS250 – 2’34.350 (99.125 mph) 04- Ivan Linton – Kawasaki 650 – 2’34.361 (99.118 mph) 05- Russ Mountford – Kawasaki 650 – 2’35.349 (98.488 mph) 06- Jamie Coward – Kawasaki 650 – 2’35.415 (98.446 mph) 07- Roy Richardson – Yamaha TZ250 – 2’35.632 (98.309 mph) 08- Lee Vernon – Honda RS250 – 2’36.619 (97.689 mph) 09- Ian Lougher – Kawasaki 650 – 2’37.248 (97.299 mph) 10- Dave Moffitt – Suzuki 650 – 2’37.248 (96.924 mph) 11- Paul Shoesmith – Kawasaki 650 – 2’38.006 (96.832 mph) 12- John Barton – Kawasaki 650 – 2’40.090 (95.571 mph) 13- David Bell – Kawasaki 650 – 2’40.301 (95.445 mph) 14- Phil Harvey – Honda RS250 – 2’40.425 (95.372 mph) 15- Stephen McKnight – Suzuki 650 – 2’40.694 (95.212 mph) Al Billow Circuit c’è spazio anche per i Sidecar con il rodato duo composto dal tri-Campione del Mondo Tim Reeves ed il secondino pluri-vincitore al TT (ha affiancato, tra gli altri, Dave Molyneux, Klauss Klaffenbock e Nick Crowe) Dan Sayle nettamente al comando in 2’38″160 con il LCR Honda #77 davanti a Greg Lambert/Dicky Gale (GLR Honda) e Conrad Harrison/Dipash Chauhun. Da segnalare l’esordio alla Southern 100, con la prospettiva di prender parte l’anno prossimo al Sidecar TT, del nostro Ernesto Ascierto, secondino dello scozzese Alan Warden con il Sidecar AWR Yamaha 600 #27, tredicesimi nella classifica dei tempi a 83.003 mph. Steam Packet Southern 100 International Road Races 2012 Sidecar, Classifica Prove martedì 10 luglio 01- Tim Reeves/Dan Sayle – LCR Honda 600 – 2’38.160 (96.737 mph) 02- Greg Lambert/Dicky Gale – GLR Honda 600 – 2’41.438 (94.773 mph) 03- Conrad Harrison/Dipash Chauhun – Shelbourne Honda 600 – 2’42.525 (94.139 mph) 04- Wayne Lockey/Kenny Cole – Ireson Honda 600 – 2’42.794 (93.984 mph) 05- Ben Birchall/Tom Birchall – LCR Honda 600 – 2’43.263 (93.714 mph) 06- Darren Hope/Paul Bumfrey – LCR Honda 600 – 2’46.681 (91.792 mph) 07- David Hirst/Ben Binns – LPC Shelbourne Honda 600 – 2’52.102 (88.901 mph) 08- Roy Hanks/Kevin Perry – Molyneux Rose 599 – 2’53.989 (87.937 mph) 09- Horst Walczak/Andrew Miller – Ireson Honda 600 – 2’58.267 (85.826 mph) 10- Michael Lines/Julie Hanks Elliott – Ireson Honda 600 – 2’58.943 (85.502 mph) 11- Stuart Stobbart/Jamie Scarffe – Baker Suzuki 600 – 3’01.462 (84.315 mph) 12- David Lillie/Ben Chandler – DMR Yamaha 600 – 3’02.315 (83.921 mph) 13- Alan Warden/Ernesto Ascierto – AWR Yamaha 600 – 3’04.331 (83.003 mph) 14- John Chandler/Karl Schofield – Shelbourne Yamaha 600 – 3’04.600 (82.882 mph) 15- Deborah Barron/Robert Lunt – Ireson Kawasaki 600 – 3’05.069 (82.672 mph) Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy