Southern 100: fatale incidente all’Isola di Man, Mark Madsen Mygdal ha perso la vita

Southern 100: fatale incidente all’Isola di Man, Mark Madsen Mygdal ha perso la vita

Seconda vittima dell’edizione 2013

Commenta per primo!

Un’edizione tragica della Southern 100, tradizionale evento in programma dal 1955 al “Billown Circuit” da 4.250 miglia dell’Isola di Man. Nel corso della “Gara B” della 600cc Supersport disputatasi nella mattinata Mark Madsen-Mygdal, 23enne figlio d’arte (suo padre Dave ha raggiunto quest’anno l’impressionante numero di 101 presenze in gara al Tourist Trophy), ha perso la vita a seguito di un incidente all’altezza della “Stadium Corner”.

Ventiquattresimo lunedì nella prima gara in programma, 17esimo ieri nella “Radcliffe Butchers 600cc Race”, Mark Madsen-Mygdal ha perso il controllo della propria Yamaha R6 nel corso dell’ultimo giro quando si ritrovava in terza posizione assoluta.

L’annuncio della tragica scomparsa del giovane road racers è arrivato alle 13:30 in punto direttamente dal Southern 100 Motorcycle Racing Club, organizzatore della Southern 100.

Mark, così come nelle principali corse su strada, era impegnato alla S100 con il team Mygdal Racing a conduzione familiare con Dave e Jill attivamente impegnati.

Mark Madsen-Mygdal è la seconda vittima in quattro giorni alla Southern 100 dopo la tragica scomparsa nelle prove di lunedì del 46enne David Jukes, la terza quest’anno all’Isola di Man a seguito dell’incidente di Yoshinari Matsushita nel corso delle prime prove del Tourist Trophy.

Foto: Mygdal Racing (@mygdalracing)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy