Post TT Races: vittoria e record per William Dunlop tra le 600cc al Billown

Post TT Races: vittoria e record per William Dunlop tra le 600cc al Billown

In trionfo anche Harrison e Palmer

di Redazione Corsedimoto

All’indomani della giornata di chiusura del Tourist Trophy, all’Isola di Man le gare non sono terminate. Secondo consuetudine al “Billown Circuit” da 4.25 miglia (percorso da poco meno di 7 kilometri con la partenza e arrivo in quel di Castletown) è andata in scena l’edizione 2013 delle “Post TT Races” con tre gare in programma riservate alle classi “Ultra-Lightweight” (125cc 2 tempi, 400 e 450cc 4 tempi), “Lightweight” (SuperTwins 650cc più le leggendarie 250cc da Gran Premio) ed il “Main Event” con le 600cc Supersport (ma non solo) in azione. La partenza delle classi Ultra-Lightweight Dopo la disputa delle prove nel primo pomeriggio dalle 13:00 alle 16:00 locali, alle 17:00 in punto hanno preso il via a Castletown le “Ultra-Lightweight” con il pronostico ampiamente rispettato: il poleman Chris Palmer, specialista della ottavo di litro, ha fatto sua la 23esima affermazione in carriera al “Billown” dominando la scena con la Honda RS125R preparata da Mannin Colle, transitando sul traguardo con oltre 8″ di vantaggio rispetto all’esordiente Callum Collister, secondo e primo della classe 400cc. Ennesimo successo all’Isola di Man per il Campione 1998 del British 125cc e nativo proprio di Castletown, in trionfo in tre distinte eizioni dell’Ultra-Lightweight TT vantando tuttora il record assoluto sul giro della categoria tanto al “Billown Circuit” (nel 2009 in 2’29.068 a 102.321 mph) quanto al “Mountain Course” (nel 2004 in 20’20″87 a 110.52 mph di media). A completare il podio ha concluso in terza posizione Mark Goodings mentre Dave Madsen-Mygdal, a poco più di 24 ore dall’aver celebrato la 100esima presenza al Tourist Trophy, è stato costretto al ritiro nel corso del primo giro. Metzeler Post TT Races 2013 125/400cc Race, Classifica 01- Chris Palmer – Mannin Colle 125cc – 8 giri 02- Callum Collister – Kawasaki 400cc – 8 giri 03- Mark Goodings – Kawasaki 400cc – 8 giri 04- David Kennington – Kawasaki 399cc – 8 giri 05- Dave Taylor – Yamaha 400cc – 8 giri 06- Dave Corlett – Kawasaki 399cc – 8 giri 07- Dean Osborne – Kawasaki 400cc – 8 giri 08- Tom Snow – Honda 125cc – 8 giri 09- Robert Smith – Honda 398cc – 8 giri 10- Kevin Murphy – Honda 400cc – 8 giri 11- Sarah Boyes – Honda 125cc – 8 giri 12- Andrew Cowie – Honda 400cc – 7 giri 13- Bob Simmons – Kawasaki 400cc – 7 giri Dean Harrison in trionfo tra le Lightweight Dalle “Ultra-Lightweight” il testimone è passato alle “Lightweight“, nello specifico le SuperTwins (bicilindriche 650cc 4 tempi) e le immortali 250cc 2 tempi da Gran Premio, con una sensazionale vittoria di Dean Harrison. Sul podio venerdì al Lightweight TT (2° assoluto alle spalle dell’imprendibile James Hillier), il giovane rappresentante della nuova generazione di road racers ha condotto la Kawasaki ER6 preparata dal Stuart Smith Racing alla vittoria al culmine di una corsa capolavoro. Terzo nelle prove preceduto dal poleman Jamie Hamilton (ER6 di KMR Kawasaki), Harrison ha rilevato il comando delle operazioni nel corso del secondo giro riuscendo nel corso del quarto passaggio a siglare il nuovo record della categoria in 2’30″290 a 101.803 mph. Grazie a questo fantastico giro e ad un ritmo infernale (media complessiva sulla distanza di 100.010 mph!), Harrison all’esposizione della bandiera a scacchi ha staccato di quasi 6″ il pupillo di Ryan Farquhar Jamie Hamilton, di 10” Ivan Lintin, terzo a completare il podio con la Tigcraft SuperTwin. Quarto sul traguardo invece James Cowton a precedere il vincitore delle “Ultra-Lightweight” Chris Palmer mentre Neil Chadwick, dodicesimo, ha conquistato la vittoria tra le 250cc 4 tempi con la splendida Yamaha TZ250. Metzeler Post TT Races 2013 250/650cc Race, Classifica 01- Dean Harrison – Kawasaki 650 – 8 giri in 20’23.879 (100.010 mph) 02- Jamie Hamilton – Kawasaki 650 – 8 giri in 20’29.226 (99.575 mph) 03- Ivan Lintin – Tigcraft 650 – 8 giri in 20’33.781 (99.207 mph) 04- James Cowton – Kawasaki 650 – 8 giri in 20’33.784 (99.207 mph) 05- Chris Palmer – Kawasaki 650 – 8 giri in 20’49.928 (97.926 mph) 06- Callum Collister – Kawasaki 650 – 8 giri in 21’21.585 (95.507 mph) 07- Adrian Harrison – Kawasaki 650 – 8 giri in 21’22.556 (95.434 mph) 08- Mark Parrett – Kawasaki 650 – 8 giri in 21’38.859 (94.237 mph) 09- Joe Faragher – Kawasaki 650 – 8 giri in 22’25.530 (90.968 mph) 10- Oliver Dupuy – Kawasaki 650 – 8 giri in 22’35.852 (90.275 mph) 11- Rad Hughes – Kawasaki 650 – 8 giri in 22’55.521 (89.002 mph) 12- Neil Chadwick – Yamaha 250 – 7 giri in 20’24.246 (87.482 mph) 13- Steven Beale – Kawasaki 650 – 7 giri in 20’41.225 (86.286 mph) 14- Jack Hunter – Kawasaki 650 – 7 giri in 20’55.933 (85.275 mph) 15- Neil Cudworth – Yamaha 250 7 giri in 21’23.170 (83.465 mph) 16- Dave Clark – Kawasaki 650 – 7 giri in 21’23.627 (83.435 mph) 17- Mark Barnford – Suzuki 650 – 7 giri in 22’32.940 (79.161 mph) Vittoria per William Dunlop tra le 600cc Tradizionale “Main Event” delle “Post TT Races”, la gara della classe 600cc ha visto la perentoria affermazione di William Dunlop, dominatore in sella alla R6 preparata da Milwaukee Yamaha/SMR Performance ritoccando in due distinte occasioni il record del “Billown Circuit” per la Supersport fino a fermare i cronometri al sesto passaggio in 2’21″297 a 108.283 mph (174.26 km/h ) di media. Travolgente successo per WD, il 15esimo in carriera al Billown, protagonista indisturbato di una fuga in solitaria anche grazie all’uscita di scena di Dean Harrison, fuori dai giochi nel corso del secondo degli otto giri previsti dopo aver condotto le prime fasi di gara. Senza il vincitore tra le Lightweight il portacolori Milwaukee Yamaha ha lasciato a 25″ Jamie Hamilton, secondo con la Ninja ZX-6R di KMR Kawasaki soltanto al photofinish a scapito di Jamie Coward, terzo a completare il podio. Ha invece concluso al quarto posto, in una delle sue ultimissime apparizioni in gara, il recorman del Billown (42 affermazioni in gara ad ex-aequo con Joey Dunlop) Ian Lougher, seguito nell’ordine da Ivan Lintin, Robert WIlson e Paul Cranston. Da segnalare in dodicesima posizione Ben Wylie, per l’occasione al via con una Bimota HB4 Moto2 nel recente passato protagonista del mondiale di categoria (con la 600cc prototipo riminese nel 2010 vi hanno corso piloti come Niccolò Canepa e Ratthapark Wilairot, quest’ultimo in prima fila ad Assen), autore di un giro veloce in 2’32″922 a 100.051 mph Metzeler Post TT Races 2013 600cc Race, Classifica 01- William Dunlop – Yamaha YZF R6 – 8 giri in 19’12.596 (106.195 mph) 02- Jamie Hamilton – Kawasaki ZX-6R – 8 giri in 19’37.010 (103.992 mph) 03- Jamie Coward – Yamaha YZF R6 – 8 giri in 19’37.141 (103.981 mph) 04- Ian Lougher – Honda CBR 600RR – 8 giri in 19’50.474 (102.816 mph) 05- Ivan Lintin – Kawasaki ZX-6R – 8 giri in 19’56.616 (102.288 mph) 06- Robert Wilson – Kawasaki ZX-6R – 8 giri in 20’17.796 (100.509 mph) 07- Paul Cranston – Honda CBR 600RR – 8 giri in 20’22.301 (100.139 mph) 08- Mark Parrett – Yamaha YZF R6 – 8 giri in 20’35.923 (99.035 mph) 09- Robert Barber – Honda CBR 600RR – 8 giri in 20’37.977 (98.871 mph) 10- Carl Roberts – Kawasaki ZX-6R – 8 giri in 20’50.190 (97.905 mph) 11- Dave Madsen Mygdal – Yamaha YZF R6 – 8 giri in 20’50.766 (97.861 mph) 12- Ben Wylie – Bimota HB4 Moto2 – 8 giri in 20’54.322 (97.567 mph) 13- Glenn Harrison – Suzuki GSX-R 600 – 8 giri in 29’58.374 (97.268 mph) 14- Nuno Caetano – Kawasaki ZX-6R – 8 giri in 20’58.884 (97.229 mph) 15- Paul Smyth – Suzuki GSX-R 600 – 8 giri in 21’05.820 (96.696 mph) 16- Mark Madsen Mygdal – Yamaha YZF R6 – 8 giri in 21’19.228 (95.683 mph) 17- Adam Jones – Yamaha YZF R6 – 8 giri in 21’24.507 (95.289 mph) 18- Dave Taylor – Triumph Daytona 675 – 7 giri in 19’12.369 (92.939 mph) 19- Paul Duckett – Triumph Daytona 675 – 7 giri in 19’17.238 (92.548 mph) 20- Andrew Sellars – Honda CBR 600RR – 7 giri in 19’22.595 (92.121 mph) 21- Stephen Degnan – Suzuki GSX-R 600 – 7 giri in 19’27.210 (91.757 mph) 22- David Jukes – Yamaha YZF R6 – 7 giri in 19’27.591 (91.727 mph) 23- Jeremy Hill – Honda CBR 600RR – 7 giri in 19’45.494 (90.342 mph) 24- Jason Corcoran – Yamaha YZF R6 – 7 giri in 20’03.783 (88.969 mph) 25- Peter Creer – Honda CBR 600RR – 7 giri in 20’48.984 (85.750 mph) Il podio della 600cc Race Archiviata l’edizione 2013 delle “Post TT Races”, l’appuntamento all’Isola di Man e, nello specifico, al “Billown Circuit” è ora fissato dall’8 all’11 luglio prossimi per la Southern 100, con attesi al via anche Michael Dunlop, Guy Martin ed altri grandi protagonisti delle corse su strada. Foto: Southern 100 Isle of Man (@s100isleofman) & Manx-Haven

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy