North West 200: Steve Plater è il vincitore del weekend

North West 200: Steve Plater è il vincitore del weekend

Gare compromesse dalla pioggia

Commenta per primo!

La pioggia ha fatto capolino, come spesso accade, sulle strade della North West 200, una delle classiche delle competizioni su strada mondiali. Le due manche finali delle classi Superbike e Supersport sono state infatti annullate a causa di un forte acquazzone cominciato proprio mentre i piloti della categoria regina si stavano preparando ad affrontare gara 2 dissipando, ironicamente parlando, i dubbi dei piloti sulla scelta del pneumatico posteriore da utilizzare nei quattro giri previsti (uno in meno rispetto al programma ufficiale precedente il weekend).

Da queste uniche gare disputate per queste cilindrate il campione in carica Steve Plater è uscito vincitore, portando a 6 le vittorie personali nella competizione, precedendo in entrambi i casi il neozelandese Bruce Anstey con la Suzuki Relentless By TAS. Nella gara Superbike il pilota del team HM Plant Honda, che con la medesima squadra compete nel campionato britannico Supersport, vista la partenza dalla quinta posizione è riuscito a guadagnare la leadership solamente all’inizio secondo giro, dopo aver infilato Bruce Anstey allo York Corner e sopravanzato il compagno di squadra John McGuinness nell’allungo successivo.

Nelle due tornate successive le posizioni non cambiano, poi durante il quarto giro la bandiera rossa viene sventolata e la gara interrotta, a causa della caduta di John Walsh all’uscita della chicane Magherabuoy, durante il terzo giro. I commissari di gara hanno deciso così di ritenere valida la classifica risalente al passaggio sul traguardo a completamento della seconda tornata.

Bandiera rossa anche nella manche della Supersport a causa della brutta caduta, per fortuna senza conseguenze, di Alastair Seeley, il quale ha tamponato Keith Amor per poi finire per terra a quasi 200km/h. Alla ripartenza, Steve Plater ha immediatamente allungato sugli avversari salvo poi essere ripreso nel finale, riuscendo a mantenere comunque la testa della corsa fino alla bandiera a scacchi. Per Plater quindi, dopo le belle soddisfazioni già ottenute in British Superbike e Supersport quest’anno, arriva anche la vittoria perentoria nella North West 200 e il marchio indelebile nella storia della competizione.

Valerio Piccini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy