North West 200: seconde qualifiche della Superbike, Michael Dunlop senza rivali

North West 200: seconde qualifiche della Superbike, Michael Dunlop senza rivali

Tempi da asciutto sotto la pioggia

Commenta per primo!

Si è presentato alla North West 200 reduce dai successi conseguiti tra la Cookstown 100 e Tandragee 100 più un ottimo esordio al Bol d’Or (tanto da scavalcare nelle gerarchie interne in Honda TT Legends Michael Rutter). Con queste premesse, Michael Dunlop al “Triangle” sembra in grado di ribadire che il 2013 è il “suo” anno, mattatore delle qualifiche ufficiali della classe Superbike tanto martedì () quanto oggi sull’asfalto reso insidioso dalla pioggia, autore di un miglior riferimento cronometrico a 110.365 mph, oltre 2″ di vantaggio rispetto a Bruce Anstey. In un turno di prove di 40 minuti rispetto ai 25 originariamente in programma, “Mickey-D” ha nuovamente sbaragliato la concorrenza con la CBR 1000RR Fireblade #6 di Honda TT Legends, viaggiando senza problemi a 110 mph di media a scapito di tutti i suoi più diretti inseguitori, la maggior parte dei quali scesi sul nastro d’asfalto soltanto per verificare la bontà delle proprie Superbike. Tra questi figura Alastair Seeley, “Man of the Meeting” delle ultime due edizioni con 8 vittorie all’attivo, che dopo essersi assicurato la pole tra le Superstock ha condotto la Ninja ZX-10R di MSS Kawasaki a 107.326 mph rimediando ai pochi kilometri percorsi nella giornata di martedì. Il nordirlandese bi-Campione britannico tra Supersport e Superstock si è qualificato in 21esima posizione, ben distante rispetto ad un’illustre prima fila formata oltre che da Michael Dunlop anche da Bruce Anstey (115.005 mph con la Padgett’s Honda vestita dei colori HM Plant), Guy Martin (un solo giro del “Triangle” oggi, ma terzo in griglia a 114.685 mph con la Gixxer di TAS Suzuki) e da Dean Harrison, velocissimo con la Ninja ZX-10R preparata da MSS Kawasaki ed iscritta dal RC Express Racing. Joshua Brookes subito protagonista all'esordio Ben figura all’esordio alla North West 200 il protagonista del British Superbike Joshua Brookes, quinto assoluto martedì a 113.873 mph con la seconda GSX-R 1000 del team Tyco Suzuki by TAS, riconfermatosi ad alti livelli oggi sul bagnato in 106.046 mph ritrovandosi sesto assoluto nella graduatoria di questa sessione. Con questi verdetti per la Superbike l’appuntamento è rimandato al “Race Day” di sabato con due gare da disputarsi, mentre oggi a partire dalle 17:15 strade chiuse per le prime tre corse in agenda: alle 18:00 locali Gara 1 della Supersport sulla distanza di 6 giri, a seguire SuperTwins (alle 19:00, 4 giri) e Superstock (6 giri con la bandiera verde prevista per le 20:00 in punto).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy